News :
wamiz-v3_1

TEST: Che razza di cane fa per te?🐶🐶

Pubblicità

Cane preso a bastonate: le ultime notizie su Pocho

cane nero Pocho
© Facebook @Deborah Rebel Dudi Dugoni‎

Un pensionato ha preso a bastonate un cane a Melito, in provincia di Napoli. Per fortuna le sue condizioni, che inizialmente sembravano davvero critiche, migliorano lentamente.

Di Nina Segatori, 30 lug 2019

Un massacro violento e senza senso quello inferto da un 73enne di Melito, in provincia di Napoli, ad un cane randagio, mascotte del quartiere e dei commercianti della zona che da sempre lo sfavamano e se prendevano cura.

L'inspiegabile violenza

Un pensionato ha preso a bastonate Pocho, un meticcio di 10 anni che ha sopportato la pioggia di botte fino a quando, esanime, è stato trascinato dall'uomo lungo la strada e lasciato in una pozza di sangue a terra. Il massacro è stato ripreso in un video che ha permesso ai Carabinieri di rintracciare il 73enne, che si sarebbe giustificato dicendo che il cane lo aveva aggredito per primo.

Sconvolti tutti i commercianti del quartiere che conoscevano bene il cane, hanno affermato: «non ha mai dato nessun problema».

Le condizioni di Pocho

Immediatamente soccorso dai passanti, che hanno ripreso la scena delle percosse per denunciare il fatto, il cane è stato portato all’asl veterinaria di Marano, dove è arrivato in coma.
I veterinari gli hanno riscontrato un trauma cranico, la frattura del bacino e lesioni alla colonna vertebrale. Benché le sue condizioni rimangano gravi, ha fortunatamente superato la notte e non è più in pericolo di vita.

Sui social si legge «Il cucciolo era arrivato intorno alle 20 all’ospedale veterinario di via Padreterno a Marano. Il cane Pocho, di circa 10 anni di età, è stato soccorso in stato di shock, con sospetto trauma cranico e diverse contusioni a collo e bacino. E’ stato sottoposto a terapia antishock e antidolorifica per stabilizzarlo. Solo questa mattina è stato possibile effettuare le radiografie che hanno permesso di appurare la frattura del bacini. Escluse, comunque, ulteriori complicanze».

Grazie al video del linciaggio Pocho è salvo. Il nostro scopo, però, non è fare sciacallaggio, ma solo denuncia, quindi rimandiamo qui chi volesse vederlo (fate attenzioni, le immagini sono forti).