News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Il tumore più antico colpisce i cani ed è sessualmente trasmissibile

cane triste © Pixabay

Comparso per la prima volta tra i 4.000 e gli 8.500 anni fa, si è diffuso nei cani di tutto il mondo: è il tumore più antico finora scoperto, colpisce i cani e si trasmette per via sessuale. 

Di Flavia Chianese, 6 ago 2019

Tra le rarissime forme di tumore infettivo, c’è il Tumore Venereo Trasmissibile del Cane (Ctvt), sorto per la prima volta da un singolo cane portatore, diffusosi dapprima in Europa poi, circa 500 anni fa, anche in America, Africa e India. 

Lo studio

Grazie allo studio effettuato da un gruppo di ricercatori guidati da Elizabeth Murchison e Adrian Baez-Ortega, del Dipartimento di medicina Veterinaria dell'Università di Cambridge, dal genoma del tumore di 546 cani è stato possibile realizzare una sorta di albero genealogico delle mutazioni genetiche dello stesso, in modo da evidenziarne le caratteristiche.

Quello che è emerso è stata la particolare perdita di aggressività del tumore nel tempo: il genoma sembra essersi quasi stabilizzato durante il corso degli anni e la neoplasia oggi risulta raramente letale per gli animali.

I sintomi, la diagnosi e la cura

Un cane con questo tumore venereo spesso presenta una massa rossastra nella membrana superficiale della vagina o del pene. Questa massa può rompersi se stimolata. Inoltre è probabile che si presentino gocce di sangue nel prepuzio o nella vagina. In questo caso, di solito, l’animale si lecca frequentemente la zona in questione.

La diagnosi di questo tipo di tumore si effettua mediante test fisici agli organi riproduttivi del cane, o radiografie al torace e all’addome nel caso di sospetta metastasi.

Il Ctvt raramente migra in altre zone dell’organismo, ma anche se una regressione spontanea è possibile, questa malattia dei cani è solitamente progressiva. Nel caso specifico del tumore maligno, il trattamento consiste nella rimozione tramite chirurgia, radioterapia e chemioterapia, che fortunamente spesso danno esiti positivi.