News :
wamiz-v3_1

TEST: Che razza di cane fa per te?🐶🐶

Pubblicità

Traffico degli animali: l'appello di Michela Brambilla

michela brambilla con cane
© Facebook @Michela Vittoria Brambilla

Michela Brambilla, presidente della Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente, ha lanciato un appello su Facebook, per sensibilizzare contro il traffico illegale di cani e gatti, dopo l'ultimo fermo della Guardia di Finanza.

Di Nina Segatori, 08 ago 2019

Dopo l'ultima operazione della Guardia di Finanza che a Fernetti, Trieste, ha fermato un giro di traffico illecito di animali da compagnia, la presidente della Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente, Michela Brambilla, ha lanciato un appello su Facebook, per sensibilizzare contro questa terribile pratica e invitare all'adozione.

L'appello della Brambilla

Il traffico illegale di cani e gatti nasce soprattutto perché la maggior parte delle persone vuole comprare cuccioli di razza al miglior prezzo, così tanti animali vengono importati dall'Est e trasportati in condizioni orribili, rischiando la salute e la vita.

Per questo Michela Brambilla ha scritto un post sul suo profilo Facebook, invitando all'adozione di animali sfortunati e aiutare così a fermare una pratica non solo illecita, ma anche pericolosa.

«Il traffico illegale di cuccioli è un fenomeno odioso che dobbiamo sempre denunciare. Cari amici, ieri la Guardia di Finanza è intervenuta per fermare un traffico illegale di cuccioli di razza, allevati illegalmente in condizioni malsane e pericolose per la salute degli animali», ha scritto la Brambilla.

«Questo caso è solo l'ultimo di una lunga fila: questo commercio illegale, che fiorisce grazie a siti internet di annunci, è un fenomeno odioso che tratta i cani come oggetti, con acquirenti che cercano il prezzo più conveniente come se fossero al supermercato. Credo da sempre che nella scelta dei nostri amici a quattro zampe dobbiamo preferire l'adozione, andando in uno dei tanti canili d’Italia per donare una nuova vita ad animali spesso abbandonati, in attesa solo di una nuova opportunità. Perché, ricordatevi: l'amore non si compra!».

Guerra al traffico illegale

Il traffico illegale di animali, per quanto nascosto e silenzioso, è ancora una pratica molto attuale. L'ultimo fermo da parte della Guardia di Finanza è accaduto a Fernetti, Trieste, zona di transito che collega il Friuli Venezia Giulia con la Slovenia. Le forze dell'ordine hanno bloccato tantissimi automezzi ed emesso numerose denunce per trasporto illecito di animali, provenienti dall'Est Europa. 

L'intervento combinato a più mani, è stato organizzato in collaborazione congiunta con l'Ufficio Veterinario per gli adempimenti Comunitari del Ministero della Salute e con la Polizia Stradale del Friuli Venezia Giulia. Ad aiutare gli agenti anche i cani della Guardia della Finanza, del Corpo Forestale, i veterinari dell'AsuiTs e il personale del ministero delle Finanze austriaco, che collabora con l'Italia per sconfiggere tale problematica.

 

IL TRAFFICO ILLEGALE DI CUCCIOLI È UN FENOMENO ODIOSO CHE DOBBIAMO SEMPRE DENUNCIARE Cari amici, ieri la Guardia di...

Posted by Michela Vittoria Brambilla on Tuesday, August 6, 2019