News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Un assistente sociale aiuta i padroni in difficoltà

Cagnolina in primo piano
© Facebook @Legami di Cuore/Alberto Scicolone

Un assistente sociale per aiutare i padroni in difficoltà: il Punto Animal Friendly, realizzato dall’associazione Legami di Cuore in collaborazione con la cooperativa La Famiglia, verrà inaugurato a Biella a metà settembre.

Di Eleonora Chiais, 20 ago 2019

Un assistente sociale al quale rivolgersi quando le difficoltà economiche impediscono di prendersi cura del proprio amico a quattro zampe. L'iniziativa Punto Animal Friendly sarà attiva a Biella dal mese di settembre ed è nata da un'idea dell'associazione Legami di Cuore in collaborazione con la cooperativa La Famiglia.

A chi si rivolge il Punto Animal Friendly?

Il progetto nasce dall'intuizione dell'associazione Legami del Cuore che, nel corso del 2018, è stata chiamata ad intervenire per trovare nuove sistemazioni a cani e gatti i cui padroni erano stati ricoverati in strutture ma anche - in molti casi - per aiutare i padroni che, trovandosi in condizioni economiche avverse, non potevano più mantenere i propri quattro zampe.

In collaborazione con la cooperativa, così, l'associazione ha deciso di inaugurare uno sportello al quale ci si potrà rivolgere (previa presentazione dell'Isee) confrontandosi con l'assistente sociale che cercherà una nuova sistemazione - anche provvisoria - per l'animale.

L'obiettivo dello sportello

Lo scopo dichiarato dello sportello, spiega l'ideatore del progetto Alberto Scicolone su La Stampa, è quello di non arrivare all'emergenza. In altre parole, l'obiettivo sarà quello di mettersi a disposizione di chi è in difficoltà per gestire al meglio la situazione fin dall'inizio; in questo modo le situazioni difficili (e magari abbandoni) verrebbero prevenute e si cercherebbe di garantire ai padroni la possibilità di non distaccarsi per sempre dal loro amico.

Il legame tra le persone e i loro quattro zampe, spiega infatti Scicolone, è importantissimo a qualsiasi età ma «quando questi legami vengono messi in discussione per qualsiasi motivo si deve avere la forza di capire se andare avanti o no. Noi a metà settembre attiveremo uno sportello che sarò aperto due giorni alla settimana e che verrà gestito da un assistente sociale per aiutare le persone che ce lo chiedono costruendo con loro un progetto per la loro bestiola, nel caso decidessero di tenerla».

 

STELLA ADOTTATA!!!

Posted by Alberto Scicolone on Saturday, April 6, 2019