News :
Wamiz Logo

TEST: Che razza di gatto fa per te?😻😻

Pubblicità

"Se non fosse per il mio cane sarei morta". La storia (Video)

Filda con il suo cane
© YouTube @BBC News

Filda, giovane donna ugandese costretta nelle fila dell'esercito ribelle dell'LRA quando aveva solo 13 anni, racconta alla BBC del cane che le ha permesso di tornare a vivere.

Di Eleonora Chiais , 28 ago 2019

«Questo cane mi ha salvato. Se non fosse per lui, io sarei morta». A dirlo, ai microfoni della BBC, è Filda, una giovane donna ugandese dal passato difficile. Ecco come l'amore del suo quattro zampe, l'ha riportata alla vita dopo lunghi anni trascorsi all'inferno.

Il passato difficile

Filda aveva appena 13 anni quando, all'improvviso, la sua vita è diventata un incubo. Costretta a unirsi alle fila dell'esercito ribelle dell'LRA (Lord's Resistance Army, ossia Esercito di resistenza del Signore) l'allora poco più che bambina ha assistito - negli anni - alle atrocità più terribili e ha visto i suoi fratelli subire le peggiori torture e poi morire davanti ai suoi occhi. Anche quando è riuscita a fuggire le sembrava impossibile dimenticare l'inferno nel quale era vissuta a lungo e lei, affetta da un disturbo da stress post-traumatico, voleva solo togliersi la vita.

Il cane che l'ha salvata

«Quando sono tornata a casa - spiega ancora alla BBC - avevo incubi terribili. Nel villaggio in cui vivevo le persone parlavano male di me: dicevano che ero un'assassina e che gli spiriti mi avevano maledetta». Quando tutto sembrava volgere, ancora una volta, al peggio Filda ha però ricevuto un regalo inaspettato.

Alla giovane, infatti, è stato affidato un cane che fa parte del progetto “The Comfort Dog Project” attivato da una ONG (fondata dall'ugandese Francise Okello Oloya che, rimasto cieco all'età di 12 anni, è stato aiutato proprio da due cani che hanno iniziato ad accompagnarlo a scuola) che recupera i cani randagi abbandonati educandoli per farli diventare animali capaci di guarire gli ex bambini soldati e i sopravvissuti della guerra, dai traumi e dalla depressione.

Un aiuto prezioso

Il programma dura cinque mesi e, nel corso di questo periodo, i pazienti (come Filda) si prendono cura dei loro quattrozampe e partecipano a sessioni di psicoterapia per superare i loro traumi. «Quando mi hanno dato Lok Oroma - conclude Filda - mi hanno insegnato come controllare la mia rabbia e come vivere le mie emozioni. Così quando sento che sto andando in crisi, lo chiamo vicino a me e inizio ad accarezzargli la schiena. Così inizio a sentirmi meglio concentrandomi su di lui».

Un'amicizia, la loro, capace davvero di salvare una vita.