News :
Wamiz Logo

Che razza di cane fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Cani a caccia di batteri per rendere sicuro l’ambiente sanitario

batterio © Pixabay

Una squadra speciale a 4 zampe ha scovato le tracce del pericoloso batterio Clostridium Difficile, particolarmente temuto in ospedale per la sua infettività.

Di Serena Esposito, 28 ago 2019

I nostri amici a 4 zampe sono una fonte inesauribile di risorse, come testimonia quanto accaduto a Vancouver, in Canada. Un metodo innovativo e sorprendentemente più efficace ed economico dei metodi usati in precedenza per la sanificazione di ambienti ospedalieri, ad alto rischio di infezioni.

Il Clostridium Difficile infetta oltre il 30% dei degenti in ospedali degli Stati Uniti. Causa diarrea e colite, è complicato da debellare e può essere letale per persone immunodepresse.

La squadra speciale

Tre esemplari di Springer Spaniel addestrati appositamente in un periodo di 18 mesi (equivalenti ai 659 interventi in ospedale effettuati con gli addestratori), sono riusciti a scovare 400 fonti del batterio, riscontrando l’82% di successo nella ricerca di Clostridium Difficile.

Diversi sono stati i posti in cui il batterio ha avuto modo di annidarsi, all’interno delle strutture sanitarie esaminate: corridoi, sale d’attesa, toilette, indumenti del personale e barelle. Anche posti insospettabili come la bobina della carta igienica sono risultati una fonte di infezione. Tutto scoperto grazie ai 3 agenti speciali, che rispetto all’uomo possiedono una capacità di identificazione 40 volte maggiore.

Le operazioni

I risultati di questo lavoro sono stati pubblicati sul Canadian Journal of Infection Control in un articolo dedicato all’innovativo programma di addestramento, messo a punto da Teresa Zurberg contro il Clostridium Difficile.

Il tutto è avvenuto nel massimo rispetto dei pazienti e del personale: i cani della squadra sono addestrati per effettuare ricerche ambientali e sono riusciti ad essere molto discreti.

Il progetto costa 300.000 dollari l'anno, che è inferiore ai costi tradizionali di identificazione e verifica del batterio mediante un laboratorio, e finora, più efficace.