News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Ritrova la gatta dopo 9 anni, ma un altro dramma le spezza il cuore

Fidji-gatto-sphynx-in-primo-piano
© Marine Boceno

Intervistata da Wamiz, Marine ci ha raccontato del ritrovamento della sua gatta dopo 9 anni, ma di come un altro dramma sia arrivato nella sua vita a distanza di 15 giorni.

Di Grazia Fontana, 12 set 2019

Questa è la storia di Marine e dei suoi gatti Sphynx. Una storia che emoziona al punto da sentire i brividi lungo la schiena quando Marine ci racconta in lacrime al telefono tutto quello che le è successo.

L’adozione di Djoon

Tutto inizia nel 2008, Marine era ventenne, non aveva figli, amava gli animali e decide così di adottare una gatta Sphynx. Djoon, questo il nome della micia, era perfetta: come tutti i gatti senza pelo era affettuosa e si lasciava addirittura portare al guinzaglio per le vie di Parigi, città in cui viveva.

djoon-gatto-sphynx-in-primo-piano
Djoon è stata adottata da Marine nel 2008.©Marine Buceno

Amante di questa razza di gatti, nel 2010 Marine decide di prendere un’altra Sphynx, Fidji, da regalare al padre. Tutto andava per il meglio, fino a quando il destino non ci ha messo la zampa e una finestra dimenticata aperta a casa durante una normale giornata lavorativa ha cambiato per sempre la vita di Marine.

La scomparsa di Djoon

«Quando sono tornata a casa da lavoro Djoon era sparita. Ho fatto di tutto pur di ritrovarla: volantini, ricompense… Non vi dico la mia tristezza nel dovere accettare che Djoon era per sempre sparita dalla mia vita».

Nel dolore più assoluto, Marine non è riuscita a regalare l’altra gatta, Fidji, al padre, come aveva inizialmente pensato, e decide di tenerla.

9 anni dopo…

Passano 9 anni, Marine adesso è mamma di due bimbi di 7 e 4 anni, ha lasciato Parigi per tornare in Bretagna, la sua regione d’origine, e ritrovare la calma tipica di una cittadina vicino al mare. Fino a quando, nell’agosto 2019, riceve una chiamata destinata, ancora una volta, a cambiare la sua vita:

«Mio marito ha risposto al telefono ed era una ragazza che diceva di avere la nostra gatta. Sono subito corsa al piano di sopra, ma Fidji era lì con noi… Non capivo… La ragazza, allora, ci ha spiegato che aveva ritrovato Djoon sul suo balcone al 7° piano di un palazzo parigino. Era andata subito dal veterinario e avevano visto che la gatta aveva il microchip con i miei dati».

djoon-gatto-sphynx-davanti-la-porta
Djoon è tornata a casa dopo 9 anni!©Marine Buceno

Nove anni dopo Marine era rassegnata: non avrebbe mai pensato che la sua gatta fosse ancora viva! Una coppia di amici parigini, così, recupera Djoon dalla ragazza e la riportano a Marine in Bretagna:

«Rivedere la mia gatta è stata un’emozione unica, con quella macchiolina sul naso era impossibile da non riconoscere! Certo all’inizio era un po’ in panico, dopo 6 ore di viaggio e dopo esser passata di casa in casa era davvero destabilizzata, ma quando l’ho presa con me è tornata la gatta coccolona di sempre!».

La scoperta di Djoon

Oltre ad essere una gatta affettuosa, Djoon era anche molto intelligente: al suo rientro a casa aveva immediatamente riconosciuto Fidji, con cui aveva passato qualche mese prima di sparire, e non la lasciava mai un secondo.

Ma Marine sapeva che Djoon era una gatta in grado di vedere anche quando qualcosa non andava per il verso giusto e decide, così, di portare Fidji dal veterinario.

Ed ecco che il destino, ancora una volta, distrugge la felicità appena ritrovata: Fidji ha un’infezione polmonare e deve subire l’eutanasia.

fidji-sdraiata-sul-divano
Djoon si era accorta subito che sua sorella Fidji era malata.©Marine Buceno

L’addio di Fidji

Fidji se ne va, così, 9 anni dopo. Aveva colmato il vuoto di Marine durante l’assenza di Djoon e, adesso, 15 giorni dopo aver ritrovato la sorella, poteva partire tranquilla, consapevole del fatto che la sua padroncina non sarebbe rimasta più sola.

Ma il vuoto che Fidji ha lasciato nei cuori di Marine e Djoon è tanto: neanche il tempo di ritrovare la sorella, che i loro percorsi si sono, ancora una volta, divisi e questa volta per sempre.

«Ho lavato tutto, ma Djoon sente ancora l’odore di Fidji ovunque e non vuole spostarsi dai luoghi in cui avverte la presenza della sorella».

Adesso Marine trova conforto in Djoon e vuole recuperare i 9 anni persi con la sua gatta, ma una parte del suo cuore resterà sempre per Fidji, il suo angelo custode.