News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Cane sull'asfalto tra l'indifferenza dei passanti: la denuncia

strada di notte © Facebook @Alfonso Gino Grillo

Un ragazzo di Agrigento si ferma a soccorrere un cane morente sull'asfalto e sul suo profilo Facebook denuncia: «le macchine passano indifferenti, nessuno che si ferma».

Di Nina Segatori, 19 set 2019

La notizia è di quelle orribili, brutte da leggere e conoscere, però non si può nascondere la testa nella sabbia: ogni giorno tantissimi animali muiono in strada, travolti dalle auto. Spesso nessuno si ferma a soccorrerli.

Come denuncia Alfonso Grillo, un ragazzo di Agrigento che ha provato ad aiutare un cane morente, tra l'indifferenza dei passanti.

La terribile scena

Mentre rincasava verso le 3 di mattina, il ragazzo ha notato sull'asfalto di una delle vie principali di Agrigento, un cane ricoperto di sangue che moriva in strada.

Non ci ha pensato due volte ad accostare la sua macchina e scendere per tentare di salvarlo, ma purtroppo l'animale era in condizioni terribili, immerso in una pozza di sangue. 

La denuncia

Inorridito dalla scena e dall'indifferenza della gente che, passando di lì, lo guardava senza però fare qualcosa o aiutarlo, Alfonso ha deciso di denunciare la situazione, scrivendo un lungo post su Facebook:

«Uno scenario terribile. Sangue[...] sull’asfalto, un cane investito alla testa, morente al centro della strada [...] mi fermo per spostare la povera vittima da solo, faccio quasi fatica perché è pesante, mi sporco pure la manica della camicia, nel frattempo le macchine passano indifferenti, anzi guardano mentre passano, ma nessuno che si ferma, nessuno che agisce, nessuno che si adira».

Probabilmente non è stato un incidente voluto (anche se il ragazzo è di un'altra idea), ma di certo è volontaria la mancanza di soccorso.

Sono tante le situazioni simili e si spera che denunciarle sia un primo passo per combattere l'indifferenza.

 

Inorridito da ciò che ho visto questa notte alle 03:00 a Villaggio Mosè, zona viale principale. Uno scenario terribile....

Posted by Alfonso Gino Grillo on Monday, September 16, 2019