TEST: Che razza di gatto fa per te?😻😻

Pubblicità

Cammina nel bosco e si ritrova a salvare una vita

La cagnolina Lola incrocio di Pastore Tedesco dog-angry
© Facebook @Fundacja Dla Zwierząt Bahati

A passeggio con il cane in un bosco nelle vicinanze della città di Wągrowiec, in Polonia, fa una scoperta che resterà per sempre impressa nella sua memoria.

Di Eleonora Chiais , 19 set 2019

Una passeggiata come tante altre destinata a rimanere per sempre nei suoi ricordi. È successo nelle vicinanze della città di Wągrowiec, in Polonia, dove un uomo - a spasso con il suo cane tra i boschi - all'improvviso è stato attratto da uno spettacolo davvero inatteso: a pochi passi da lui e dal suo amico a quattro zampe, una cagnolina era legata a un albero da un filo di ferro che le impediva di muoversi e anche di sedersi. Ecco com'è andata dopo.

La cagnolina legata a un albero

La corda, ricorda ora l'uomo, era così corta che la cagnolina - visibilmente esausta e disidratata - non aveva nemmeno la possibilità di sedersi o di sdraiarsi.

Lui, da parte sua, non ha perso un attimo ed è subito intervenuto per aiutarla, slegandola dalla sua prigionia e avvertendo prontamente i soccorsi che - per fortuna - non si sono fatti attendere.

Lola cerca casa

Lo staff della Bahati Foundation for Animals, infatti, si è subito fatto carico della povera bestiola (ribattezzata Lola) che adesso si trova in un centro nella città di Skórzewo e combatte contro l'anemia mentre, aiutata dai veterinari della struttura, tenta di riacquisire il peso che ha perso.

«È bella, calma e puoi ancora vedere che ama l'uomo - dicono i volontari che l'hanno accolta -, è un cane angelo e ha occhi dolcissimi: tutti quelli che la incontrano lo dicono».

Dopo questa brutta avventura la tenera Lola - che è un incrocio di Pastore Tedesco, ha circa tre anni e, stando al parere dei veterinari, ha partorito una cucciolata da pochi mesi - cerca una casa.

Nel frattempo la polizia indaga per cercare di scoprire chi l'ha ridotta in questo stato e le indagini si orientano verso i bracconieri che - stando alle denunce degli abitanti del posto - sono numerosi nella zona.