News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Trascinata da un’auto per un chilometro, Cheyenne vive un inferno

pastore-tedesco-insanguinato © Facebook @Solidarité Animaux 70

Ancora scossa e scioccata, Justine una semplice testimone dell’accaduto, racconta una terribile vicenda. Una cagnolina viene trascinata per più di un chilometro da un’auto proprio davanti casa sua.

Di Coryse Farina, 19 set 2019

Crudeltà, freddezza e ferocia: questi sono solo alcuni degli aggettivi con i quali si può descrivere l’autore di questa atroce vicenda.

Accade tutto a Roye, una cittadina francese dell’Alta Saona. Lunedì scorso alcuni abitanti chiamano allarmati gli agenti della polizia: per strada, un uomo impietoso sembra trascinare un cane dietro la sua vettura.

Una visione tremenda

Si chiama Justine, la donna che per prima si è accorta di quello che stava succedendo. Verso le otto di sera, mentre si trova in giardino vede un’auto sfrecciare per strada. Tutto normale se non fosse che legato al retro del veicolo c’era un pastore tedesco.

Il cane, che inizialmente aveva provato a tenere il passo dell’auto, preso dalla stanchezza si era ormai accasciato sull’asfalto, lasciandosi trascinare brutalmente per più di un chilometro.
Qualche secondo più tardi, la donna vede il proprietario del cane fermare l’auto e con estrema indifferenza congratularsi anche con l’animale. 

«Sembrava che per lui fosse tutto normale, non era sconvolto da quello che aveva appena fatto. Ha picchiettato la mano sul capo del cane e lo ha guardato con aria soddisfatta» racconta la donna con le lacrime agli occhi. 

Questa versione è poi stata confermata anche dai vicini che prontamente hanno chiamato la polizia.

Una bella denuncia

Una volta arrivati sul posto, gli agenti della polizia hanno subito notato le pessime condizioni del cane. La piccola Cheyenne aveva le zampe e la testa completamente insanguinate e andava curata.

Il cane è dunque stato sequestrato e portato da un veterinario, quanto a Justine, con l’aiuto dei vicini di casa e della fondazione Brigitte Bardot ha denunciato l’accaduto al comune, sperando che l’uomo venga punito una volta per tutte. 

 

[JE M’APPELLE CHEYENNE ET HIER SOIR J’AI VÉCU L’HORREUR À ROYE (70) 😢] Je suis une chienne bien connue dans le village...

Posted by Solidarité Animaux 70 on Tuesday, September 17, 2019