News :
Wamiz Logo

Che razza di cane fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

I cani molecolari ritrovano una donna scomparsa

soccorso alpino a lavoro
© Facebook @Soccorso Alpino e Speleologico Friuli Venezia Giulia - CNSAS

Grazie al fiuto dei cani molecolari del Soccorso Alpino, una 72enne scomparsa in provincia di Pordenone, è stata ritrovata e salvata dopo essere caduta in un burrone.

Di Nina Segatori , 20 set 2019

Il fiuto speciale dei cani ha salvato P.F, una donna scomparsa da martedi 17 settembre. Lo speciale salvataggio è accaduto a Claut, in provincia di Pordenone, grazie alla collaborazione dei cani molecolari del Soccorso Alpino e Speleologico Friuli Venezia Giulia. 

Un fiuto che non lascia dubbi

La 72enne è stata ritrovata in un canalone all'interno di un bosco, a trecento metri di distanza in linea d'aria da casa sua. La zona era già stata battuta dalle squadre di ricerca, ma l'intervento dei tre cani molecolari, provenienti da Trento e Bolzano, che hanno insisitito affinché si continuasse a cercare proprio lì dove era già stato perlustrato, è stato decisivo.

Il fiuto degli animali, infatti, conduceva proprio nel burrone dove la donna è stata ritrovata, viva ma in stato confusionale.

I cani molecolari

Che il fiuto dei cani sia incredibile è cosa nota, ma quello dei cani molecolari è qualcosa di incredibile. Questo tipo di animali sono in grado di sentire le tracce di una persona anche dopo molte ore dall'ultimo passaggio.

Il loro speciale talento è opera di un addestramento ad hoc, che li rende unici nel loro genere e utilissimi per il ritrovamento delle persone, proprio come la donna di Claut. L'azione congiunta della Guardia di Finanza, la Guardia Forestale la Protezione Civile e il Soccorso Alpino con i cani molecolari è stata decisiva.

 

Ritrovata la donna scomparsa da Claut grazie ai cani molecolari del Soccorso Alpino Claut (PN) E' stata ritrovata...

Posted by Soccorso Alpino e Speleologico Friuli Venezia Giulia - CNSAS on Thursday, September 19, 2019