News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Lascia il lavoro e vaga per due mesi per ritrovare il cane (Video)

collie-sotto-le-coperte © Facebook @Katie IS Home!

Quando Carole scopre che il suo cane è scappato dalla camera d’albergo, lascia il lavoro e per 57 giorni vaga tra le campagne del Montana per ritrovarlo. Una storia d’amore incondizionato. 

Di Coryse Farina, 24 set 2019

Più importante del lavoro, più importante del sonno e del cibo. Per Carole King ritrovare il suo cane smarrito era più importante di qualsiasi altra cosa nella vita. 

Fuga a causa del temporale

Accade tutto lo scorso 20 luglio quando Carole King e suo marito in vacanza nella contea di Flathead, nello stato americano del Montana, tornando in albergo scoprono che la loro cagnolina Katie, era scappata. 
L’animale, che da ben sette anni riempiva di gioia e d’amore la famiglia, spaventato da un temporale, era riuscito ad aprire la porta della camera e scappare.

Devastati, allora, Carole e suo marito iniziano le ricerche prima nell’albergo e subito dopo nelle campagne circostanti. Quella che doveva essere una vacanza di appena 4 giorni, si trasforma quindi in un lungo periodo di ricerche accanite.

Avendo bisogno di più tempo, Carole decide allora di lasciare il lavoro e per ben 57 giorni dedica animo e corpo al ritrovamento di Katie. 

Decisa a fare di tutto

Per le prime due settimane Carole setaccia la valle, distribuisce volantini per la città e pubblica annunci di ricerca sui social, sperando che qualcuno avesse novità su Katie. Poi decide di ingegnarsi diversamente e compra delle telecamere e degli occhiali infrarossi per poter continuare anche di notte.

Con la luce e con il buio vaga giorno dopo giorno cercando di non perdere la speranza, tuttavia non è stato così semplice:

«C'erano giorni in cui piangevo di continuo perché non riuscivo ad avere sue notizie. Pensavo: avrà mangiato? avrà freddo?».

Lo scorso 15 settembre, però, la svolta.

Un ritrovamento emozionante

Quando tutto sembrava ormai perduto, dopo due mesi Carole riceve finalmente la chiamata che tanto stava attendendo. Un uomo le dice di aver visto Katie in un giardino poco distante.

Con l’adrenalina nelle vene, Carole corre nel punto indicato e sotto un albero in lontananza la vede. Era proprio la sua Katie.


Ci sono voluti 57 giorni, ma alla fine Katie, ormai disidratata e affamata, ha ritrovato la sua proprietaria. Una storia incredibile che ha commosso il mondo intero.

 

Happiness

Posted by Denice Rutherford on Sunday, September 22, 2019
 
A couple combed a rural Montana community for their Border collie, Katie

She quit her job. He got night goggles. They searched 57 days for their dog. This was the moment they were reunited. Read our full story: https://nyti.ms/30yHpOQ

Posted by The New York Times on Sunday, September 22, 2019