News :
Wamiz Logo

Che razza di cane fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

8 tweet divertenti che mostrano le differenze tra cani e gatti

cane e gatto © Pixabay

Meglio il cane o il gatto? Meglio entrambi, perché sono diversissimi da loro. A metterlo in evidenza, con ironia, una serie di divertenti tweet che mostrano le esilaranti differenze.

Di Nina Segatori, 4 ott 2019

C'è chi ama i gatti e chi preferisce i cani. Questo perché hanno caratteri molto diversi e le differenze, se messe in evidenzia con ironia da alcuni tweet, diventano dei meme divertentissimi.

La famosa fedeltà del cane e la proverbiale diffidenza del gatto, se messe a confronto nella quotidianità della vita, diventano esilaranti e rendono inevitabile amarli entrambi, ognuno proprio per la sua pecularità. Alcuni tweet sono perfetti per mostrare le diverse sfaccettature di cani e gatti come animali domestici. Eccone alcuni.

Padroni di cani e gatti

Lo scrittore Simon Sinek coglie in pieno una delle divertenti diversità:

«La differenza tra gli amanti dei cani e quelli dei gatti, è che i primi vorrebbero che i loro cani fossero persone; i secondi invece vorrebbero essere loro dei gatti».

Come dargli torto?

Ritorno a casa

Un tweet super divertente mostra, utilizzando una delle scene de Il trono di spade, la differenza tra l'accoglienza di un cane quando il suo padrone torna a casa e quella di un gatto. 

Diversamente dolci

La scrittrice Anne Thériault mette simpaticamente in evidenza la diversa "dolcezza" di cani e gatti, enfatizzando una situazione tipo: se il padrone di un cane descrive il suo animale ad un estraneo che arriva in casa, come «un tenerone che non farebbe male a una mosca», quello di un gatto ritrae tutto un altro quadro, avvertendo con un moto di soddisfazione:

«È un piccolo mostro, non guardarlo fisso negli occhi o ti mangerà la faccia e ne riderà orgogliosamente!!».

Ognuno è dolce a modo suo!

Ruoli e diritti

Se chi ha un cane lo considera come un figlio, chi invece ha un gatto vive tutto un altro mondo: quello del suddito! C'è chi twitta infatti simpaticamente «il mio cane è come un bimbo» e chi, al contrario:

«Il mio gatto è un essere adulto adulto che ho invitato a vivere con me e ora è in qualche modo comanda lui su tutta la famiglia!»

Chi è il migliore?

Partendo dal fatto che sia i "canari" che i "gattari" sono d'accordo che entrambi, in quanto animali, siano meravigliosi, anche in caso di dibattito, non c'è  dubbio. Tra padroni di cani infatti, i complimenti al cane dell'altro sono d'obbligo, mentre tra quelli dei gatti è guerra aperta:

«Il mio è meglio!»

 Tutti contro tutti

Se chi ama i cani, solitamente non ha particolare simpatia per i gatti, gli amanti dei felini invece, di solito sono leggendariamente asociali e più che una categoria, odiano le persone in generale. O almeno questo è ciò che simpaticamente afferma un utente su Twitter:

«Gli amanti dei cani odiani i gatti, gli amanti dei gatti odiano le persone!»

Orgoglio felino

Mai insultare un cane in presenza di chi nutre una sana passione per loro, l'insulto verrà presto rimandato al mittente. Ma, avete provato a dire ad un amante dei gatti che i felini sono degli str***i? Risponderanno orgogliosamente "è vero!".

Vip e Nip

L'atteggiamento dei gatti e il loro modo di fare, lento, misterioso e apparentemente snob, li rende dei veri divi, soprattutto rispetto ai cani che sono, al contrario, super disponibili, dolcissimi e socievoli. Tanto che qualcuno scrive:

«I cani hanno una famiglia, i gatti hanno lo staff».