News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Automobilista lascia il cane sul pick-up durante una tempesta di neve

husky-sul-retro-di-un-pickup © Twitter @evankruegel

Sono due le foto che in queste ore stanno indignando gli utenti del web. Il protagonista degli scatti è un giovane Husky, inerme mentre viene trasportato sul retro di un pickup sotto la neve.

Di Coryse Farina, 14 ott 2019

Sono delle immagini agghiaccianti quelle provenienti da Aurora, una cittadina americana del Colorado. Lì dove le temperature arrivano abbondantemente sotto lo zero, ecco che un padrone crudele indigna tutto un paese.

Una tempesta di neve senza paragoni

Lo scorso giovedì, quando il termometro ambientale segnava ben 8 gradi sotto lo zero e una bufera di neve si scagliava sulle strade del Colorado, ecco che un proprietario pensa bene di trasportare un cane sul retro del suo pickup.

A documentare questa grave forma di maltrattamento sono gli altri automobilisti. Una di loro, sconvolta per le condizioni atroci in cui verteva l’animale, decide di fare una foto e chiamare il 911.

Dalle immagini, infatti, si può ben notare che non solo un giovane Husky è accucciato sul retro di un pickup senza guinzaglio né protezioni, ma è anche completamente circondato dalla neve.
I fiocchi ghiacciati, infatti, lo avevano ricoperto quasi del tutto e lui giaceva inerme e infreddolito senza possibilità di scampo.

Una scena agghiacciante che ha suscitato lo sdegno di tutti gli abitanti

Una semplice segnalazione

Grazie alla foto della donna e alle decine di chiamate al 911 è stato possibile risalire al conducente del veicolo. Atto gratuito di crudeltà? Maltrattamento ed esposizione al rischio di cadute dal veicolo o ipotermia? Entrambe.

Tuttavia, nonostante le diverse accuse che gli sarebbero potute essere imputate, l’uomo ha ricevuto solo una segnalazione dall’Animal Services Officer della città. Successivamente, si è scusato in pubblico ed ha promesso di non ricommettere più il suo sbaglio.

Speriamo almeno che la gogna mediatica lo porti a riflettere prima di commettere altri simili atti di crudeltà.