News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Lucas Hixson: una vita dedicata ai cani di Chernobyl

Lucas Hixson e i cani © Instagram @thatchernobylguy

Una vita dedicata ai cani di Chernobyl: la storia del coraggioso ricercatore americano Lucas Hixson commuove e costringe tutti a pensare.

Di Eleonora Chiais, 30 ott 2019

La prima volta che è arrivato a Chernobyl il ricercatore americano Lucas Hixson hai subito notato il gran numero di cani randagi presenti nella zona, cani che - ha spiegato anche via social - sono per la maggior parte i figli (o gli eredi) di quelli abbandonati dalle loro famiglie a ridosso dell'esplosione. Ecco la storia di quest'uomo coraggioso.

Chi è Lucas Hixson e cos'è il Clean Futures Fund

Ricercatore specializzato nello studio delle radiazioni, Lucas Hixson - secondo quanto riporta Il Secolo  XIX - è nato nel Michigan e ha visitato Chernobyl per la prima volta nel 2014. Fin dal primo viaggio in questa città tristemente nota alle cronache di tutto il mondo, Lucas ha capito che avrebbe dovuto fare qualcosa.

Con il collega Erik Kambarian, così, ha fondato Clean Futures Fund l'associazione che raccoglie fondi per aiutare le persone malate a Chernobyl e i cani della città. 

I cani "di" Lucas

Appena 5 anni fa, ricorda Lucas, i cani della zona era circa mille mentre oggi, grazie alle sterilizzazioni, il numero si è ridotto a 750 esemplari circa. Il problema, però, è che i fondi non sono sufficienti e quelli che ci sono permettono a Lucas di dedicarsi ai suoi quattro zampe solo durante i mesi più freddi, quando gli animali hanno più bisogno dell'aiuto umano.

In questi giorni, quindi, Lucas si muove intorno al perimetro della centrale nucleare abbandonata e prepara ciotole su ciotole per riempire la pancia del maggior numero possibile di animali. Ma il suo intervento non si limita a questo. Hixson, infatti, coordina una squadra di veterinari che si occupa di vaccinare e sterilizzare gli animali della zona.

«Anche questi cani - dice semplicemente lui - hanno diritto al cibo e a un rifugio».

La soddisfazione più grande, la nuova vita dei cuccioli

La soddisfazione più grande di quest'uomo generoso risale all'anno scorso quando le autorità ucraine gli hanno consentito di trovare una casa per 54 cuccioli che oggi vivono felicemente circondati dall'affetto di una famiglia negli Stati Uniti.

Complimenti a questo esempio di genuina generosità!
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Lucas Hixson (@thatchernobylguy) on

Leggi anche