News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?šŸ¶šŸ¶šŸ¶

PubblicitĆ 

In ricordo di Gudule, la gattina degli uffici Wamiz

gatto sdraiato al sole in cortile

La dolce Gudule, micia degli uffici Wamiz, che è volata sul ponte dell'arcobaleno.

© Wamiz

12 novembre 2019: la piccola Gudule è volata sul ponte dell’arcobaleno, il posto magico che ospita tutti gli angeli con la coda che ci lasciano. Vi raccontiamo qualcosa di lei, per onorare il suo ricordo.

Di Serena Esposito, 14 nov 2019

Una piccola micia dallo sguardo severo, che riusciva però ad aprire il suo cuore dopo la prima parola: un singolare miagolio e la severità che lascia spazio alla richiesta di coccole.

Non le piaceva esser presa in braccio e prediligeva stare all’esterno, un piccolo gatto dallo spirito libero.

Una micia speciale

È stata lei ad accoglierci quando quattro anni fa ci siamo trasferiti in questi uffici, allora eravamo ancora in pochi. Gudule è stata la prima delle mascotte a 4 zampe degli uffici Wamiz, inaugurando gli “animali domestici a lavoro”.

Adagiata sulle tastiere come ogni gatto che si rispetti, amica di pause caffè e nemica della produttività, Gudule aveva anche un giochino personale, con cui l’abbiamo vista divertirsi in pose folli, tipiche dei gatti vispi.

Gudule-in-ufficio
Gudule era solita tenerci compagnia durante le giornate in ufficio. ©Wamiz

Poi sono arrivati anche i cani in ufficio, così la piccola Gudule ha trovato il suo angolo di pace in cortile, dove era stata lasciata 8 anni fa dal suo ex proprietario: da allora, alcuni vicini ci hanno affiancato nel prenderci cura di lei. Anche loro, con dispiacere, hanno dovuto dire addio alla piccola: ringraziamo Véronique e Geneviève per il loro impegno costante e per aver aperto le loro dimore a Gudule.

Così tra un pisolino al sole del cortile e una carezza dei membri del team, sono passati gli anni: Wamiz è cresciuto, Gudule è invecchiata. Una piccola gatta grassa, ma sempre allegra e miagolante: abbiamo creduto fosse immortale, fino allo scorso venerdì, quando abbiamo scambiato un tenero momento di coccole con lei, per poi rincontrarci la settimana successiva.

Gudule-in-cortile
Gudule era uno spirito libero, amava stare in cortile. © Wamiz

Addio, Gudule!

Ma così non è stato: dopo 16 anni il tuo corpicino era stanco. Cercando tue foto per dirti addio, ci siamo accorti che tutti ne avevamo: eri un po' il gatto di tutti noi.

I cani non ti cercheranno nel cortile. Non ti accarezzeremo la pancia sotto un raggio di sole che scalda il pavimento. Ma tornerai a casa tua: le tue ceneri saranno sparse all'ombra del glicine, nei vasi di fiori dove amavi dormire.

Buon ponte dell’arcobaleno dolce Gudule, che la terra ti sia lieve!

Il team di Wamiz