News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Acqua alta a Venezia: appelli delle Associazioni per le colonie feline

acqua alta a Venezia

Il drammatico scenario di Venezia, la scorsa notte.

© Facebook @Dingo Venezia

I danni causati dall’acqua alta in seguito al maltempo abbattutosi sulla laguna sono incalcolabili: anche gli animali sono in pericolo e le Associazioni lanciano un appello per chiedere aiuto alla popolazione.

Di Serena Esposito, 14 nov 2019

Una tragedia per uomini e animali, quella che ha flagellato la laguna di Venezia durante la giornata del 13 novembre.

La preoccupazione maggiore è adesso rivolta alle colonie feline, che potrebbero esser state spazzate via.

L’appello di Dingo Venezia

La Onlus Dingo Venezia che gestisce il gattile nella zona di Malamocco, ha lanciato un appello sui social, per fronteggiare questo momento particolarmente difficile per i felini che vi risiedono e per i volontari, ai quali spetta la gran parte del lavoro.

«La paura è stata tanta ma fortunatamente gli animali erano al sicuro, non ci sono stati danni al rifugio. C’è “solo” tanto ma tanto da sistemare e pulire. Chissà quanti sono gli animali che si sono smarriti, feriti o che sono morti questa notte a Venezia, Lido, nelle isole e in alcune zone della terraferma. Ora più che mai i mici senza famiglia hanno bisogno di aiuto. Curare e sfamare gli animali del rifugio e delle colonie ha un costo molto elevato, un costo che l’associazione e i volontari non riescono più a sostenere. Per questo vi chiediamo di aiutarci, perché anche il più piccolo dei contributi può fare la differenza», recita l’appello sul profilo Facebook di Dingo Venezia, che porta anche informazioni per le donazioni:

DINGO ONLUS | Associazione per la Protezione degli Animali Randagi | Cannaregio 482/B - 30121 Venezia
Conto corrente postale: 11633302 Venezia
Banco San Marco: IBAN IT60C0503402070000000101041
PayPal: info@dingovenezia.it
 

Mentre questa notte succedeva tutto questo, Michela e Francesca (ragazze più uniche che rare) si stavano recando nel...

Posted by Dingo Venezia on Wednesday, November 13, 2019


L’appello di ENPA Venezia

Anche l’ENPA di Venezia ha avuto delle difficoltà, ma sul proprio profilo Facebook rassicura che nei limiti del possibile è ancora tutto sotto controllo, a parte un po' di caos, come si evince dal video allegato:

«Volevamo tranquillizzare chi ci segue. Siamo state adesso al Forte Marghera, nella nostra sede è entrata un po’ di acqua in cucina ma le stanze con i nostri mici per fortuna erano asciutte. Fuori dal lato laguna invece faceva impressione, ma oggi avevamo messo tutte le cucce in sicurezza. Se volete farci delle donazioni abbiamo bisogno di cibo, di cucce nuove di polistirolo, teloni impermeabili per coprire le cucce che sono in giro per il forte, e coperte, solo di pail, perché non si inzuppano di acqua».

 

Questa mattina abbiamo lavorato tantissimo, scesa l’acqua abbiamo fatto un giro. Pulito tutte le postazioni esterne. Se volete farci delle donazioni abbiamo bisogno di cibo, di cucce nuove di polistirolo, teloni impermeabili per coprire le cucce che sono in giro per il forte, e coperte, solo di pail, perché non si inzuppano di acqua. Banca della Marca IBAN IT08 N070 8402 0010 3901 0026 723 Intestato a Enpa Onlus sezione Venezia PayPal: venezia@enpa.org Grazie 😻🙏🏻

Posted by ENPA Venezia on Wednesday, November 13, 2019