News :
Wamiz Logo

Che razza di cane fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Addio alla piccola Emma, la bimba che amava i cani

Emma con un cucciolo

La piccola Emma in compagnia di un cucciolo di cane.

© Facebook @emmalovesdogs7

La bimba americana di appena 8 anni ha perso la sua battaglia contro la malattia che l'aveva colpita lo scorso gennaio. Il suo amore per gli animali ha commosso il mondo.

Di Eleonora Chiais, 18 nov 2019

La piccola Emma non ce l'ha fatta e, dopo aver lottato per quasi un anno contro la rara forma di tumore al cervello che le era stata diagnosticata lo scorso gennaio:

«Si è spenta - come ha scritto il padre sui social - tra le braccia di sua mamma e le mie». 

Arriva, così, il momento dell'epilogo più triste nella storia della coraggiosa Emma Claere Mertens che, nei mesi scorsi, aveva commosso il web e gli amanti dei cani chiedendo a tutti d'inviarle foto dei propri quattro zampe perché le immagini dei pelosetti e le "parole" di cani e cagnolini inviate da ogni dove, le davano la forza per affrontare anche le cure più invasive.

La storia di Emma Claere Mertens 

La piccola Emma veniva da Hartford, una città di circa 14mila abitanti in Wisconsin negli Stati Uniti d'America. All'improvviso, dopo una serie di mal di testa e dopo un'influenza che tardava a guarire, lo scorso gennaio ha scoperto di essere affetta da una grave e incurabile malattia, un glioma pontino diffuso. La piccola non si è certo rassegnata e, con i suoi 7 anni di vita appena, ha affrontato tutte le cure a testa alta. 

Un giorno i suoi genitori si sono accorti che i cani della pet therapy presenti in ospedale le davano una grande forza e quindi hanno chiesto a tutti i follower della pagina GoFoundMe (attivata per raccogliere contributi indispensabili per far fronte ai costosi trattamenti sanitari) d'inviarle scatti e storie dei propri quattro zampe.

Il sorriso di Emma

E gli amanti dei quattro zampe non hanno certo ignorato questa richiesta.

«Gente dall’Olanda, Inghilterra, Australia, Venezuela, Italia, Germania e da quasi ogni stato degli US - raccontavano commossi i suoi genitori lo scorso marzo - ha inviato ad Emma una mail con storie e foto dei loro cani. Stava tutto il tempo a sorprendersi e a ridere di loro».

Risate che hanno reso più sopportabili gli ultimi mesi di cure e ricoveri, mesi che purtroppo sono oggi conclusi.

«Emma Claere Mertens - ha scritto infatti il papà sulle pagine social - si è spenta tra le braccia di sua mamma e le mie. Ha combattuto con tutte le sue forze, ma era tempo di tornare a casa e lasciarsi alle spalle il dolore. Nelle sue ultime ore, le abbiamo raccontato quante persone la adoravano e che era il momento giusto per andare. Ci mancherà moltissimo».