News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

La polemica su Pippo, il cane dell'ex ministro Trenta

Schnauzer Nano

Pippo, il cane dell'ex ministra Trenta, al centro di uno scandalo.

© Pixabay

Continuano le polemiche sulla ministra Trenta: dopo la casa tocca al cagnolino che sarebbe stato scortato in Ministero da un’auto blu. 

Di Eleonora Chiais, 21 nov 2019

Non solo la casa di rappresentanza (180 metri quadrati per un affitto mensile di circa  140 euro) conservata anche dopo la fine dell’incarico da ministro ma anche un cagnolino al centro della discordia.

Le polemiche sulla condotta dell’ex ministro della Difesa Elisabetta Trenta non accennano a fermarsi e, questa volta, coinvolgono anche (suo malgrado) il pelosissimo cane Pippo.

Ecco cosa è successo.

Il cane in auto blu fino in ministero

A svelare questo nuovo scandalo che coinvolge la politica pentastellata è stato Il Messaggero secondo il quale lo schnauzer nano regalato all’ex ministra da un ufficiale dell’esercito anni fa godeva di privilegi a dir poco inusuali. Il cagnolino, infatti, secondo il quotidiano era spesso “scortato” dalla sua padrona in auto blu.

«Qualche militare - si legge nelle colonne del giornale - lo andava a prendere con l'auto di servizio nella casa di via Amba Aradam e lo scortava fino al dicastero».

Elisabetta Trenta dovrà chiarire

Sulla vicenda Elisabetta Trenta, già chiamata a spiegare il perché di questa occupazione prolungata della casa (per la quale il marito, ufficiale dell'esercito, ha ufficialmente presentato una richiesta di rinuncia nelle ultime ore) dovrà fare chiarezza.

Ma la polemica, intanto, continua a crescere.