News :
Wamiz Logo

Che razza di cane fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Roma: cani maltrattati in un ristorante, scatta la denuncia

cane-con-collare-e-carabiniere

Animali maltrattati in un ristorante di Roma. Scattano le denunce.

© Facebook @Romalive

A Roma la proprietaria di un ristorante cinese è stata denunciata per maltrattamenti nei confronti dei suoi due animali. La polizia non ha esitato a prendere drastiche decisioni.

Di Coryse Farina, 4 dic 2019

Ennesimo caso di maltrattamenti scoperto e punito severamente dalla legge. Accade tutto a Roma dove i Carabinieri della Stazione Roma Tor Tre Teste hanno scovato la proprietaria di due cani in pessime condizioni. 

Gli animali, un Pastore Tedesco ed un Corso, erano rinchiusi in condizioni igienico sanitarie deplorevoli in due box di piccole dimensioni, il tutto all’interno di un locale destinato al deposito di bevande e prodotti alimentari da servire ai clienti del ristorante.

Oltre ad essere incredibilmente magri, sporchi e spaventati uno dei due animali presentava anche delle gravi ferite sanguinanti sul capo, segno che molto probabilmente gli avevano tagliato le orecchie senza l’ausilio di un veterinario.

 

CANI MALTRATTATI E CUCINE DA INCUBO: SOSPESA LA LICENZA AD UN RISTORANTE CINESE Cucine da incubo nel ristorante e due...

Posted by Romalive on Tuesday, December 3, 2019


Una scena dunque senz’ombra di dubbio raccapricciante che ha spinto anche il personale della Stazione Carabinieri Forestali della città a intervenire per constatare gli avvenimenti.

Dopo aver confermato l’accusa di maltrattamenti nei confronti degli animali, i due cani sono stati sequestrati e affidati al canile municipale “La Muratella” nella speranza che possano riprendersi dai traumi fisici e psicologici.

Revocata la licenza

Quanto alla proprietaria, una quarantenne di origini cinesi, oltre all’accusa di maltrattamenti e abbandono, ha ricevuto anche una revoca della licenza di attività ristorativa e 1000 € di multa.

Dopo aver portato via gli animali infatti, i Carabinieri e un ispettore sanitario si sono occupati di verificare se le condizioni igienico sanitarie del ristorante in via Ambrogio Binda fossero a norma. Tuttavia, come riporta ilMessaggero.it hanno solo riscontrato gravi carenze.