Clicca qui e previeni l'abbandono!❤

Pubblicità

Cagnolina incinta vive il giorno più brutto durante il Black Friday

cagnolina incinta sdraiata dog-angry

Tilly abbandonata al freddo fuori ad un rifugio.

© Facebook @Friends of Campbell County Animal Control

Doveva essere una bella giornata quella del Black Friday, ma si è rivelata un incubo per una cagnolina incinta. Le telecamere hanno registrato tutto!

Di Coryse Farina

Pubblicato il 05/12/19, 10:10, aggiornato il 04/01/22, 11:31

Accade tutto durante il Black Friday del 2019 nella contea americana di Campbell, in Virginia.
Le immagini delle telecamere di sorveglianza di un rifugio per animali non lasciano molto alla fantasia.

Dalle registrazioni infatti, si vede benissimo un’auto parcheggiare davanti al rifugio verso le 20.15 del venerdì sera. Due persone col viso coperto scendono dall’abitacolo, aprono il bagagliaio e fanno uscire una cagnolina trascinandola con una gabbia.


Poi senza farsi il minimo scrupolo la legano al recinto del rifugio e sfrecciano di nuovo via. 

Ritrovata solo il mattino dopo

Dopo una notte intera passata all’esterno, solo la mattina successiva la piccola Tilly viene trovata da Kelsy Wright, un impiegato del rifugio recatosi al lavoro per nutrire i cuccioli. 

«Faceva freddo e pioveva a dirotto quando sono arrivato. Come hanno potuto farle questo? Non meritava di essere bloccata qui tutta la notte», racconta l’uomo.

In ogni caso, l'importante è che adesso Tilly sia al sicuro, protetta e coccolata come merita. La cagnolina, infatti, dopo essere stata asciugata e scaldata, è stata portata da un medico veterinario che ha confermato la possibilità imminente di un parto.

 

Everyone has been asking about Tilly—We are happy to report that a foster family locally offered to take her in and hang...

Posted by Friends of Campbell County Animal Control on Tuesday, December 3, 2019
Come nutrire una cagnolina incinta? Info utili

Un appello al pubblico

Nei giorni successivi Kelsy non ha esitato a lanciare un appello sui social network. Grazie ad un post su Facebook, l’uomo a nome di tutto il rifugio ha invitato chiunque riconosca la cagnolina o la macchina a farsi avanti per scovare i colpevoli dell’abbandono.

L’uomo, inoltre, non ha esitato a mostrare una grande rabbia per le modalità dell’abbandono: 

«Se non puoi più tenere con te il tuo animale, non è un problema, io posso aiutarti, è il mio lavoro. Ma devi portarmi l’animale durante gli orari d’apertura! Non puoi lasciarlo per strada a fine novembre, fa troppo freddo!», scrive l’uomo in tono quasi accusatorio.

Speriamo quindi che questo episodio serva di lezione per impedire altri atti crudeli di questo tipo. E ricordate, prima di dedicarvi allo shopping del Black Friday, pensate sempre prima a prendervi cura degli esseri viventi che avete in casa e che vi amano.

Lascia un commento

0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare