News :
Wamiz Logo

Che razza di cane fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Un uomo si getta nel lago ghiacciato per salvare i suoi cani

Il luogo della tragedia

Morto a 39 anni per salvare i suoi cani da un lago ghiacciato.

© Facebook @South Tahoe Now

Il trentanovenne californiano stava facendo una passeggiata con i suoi due cani e il quattro zampe di un amico. Quando i pelosetti sono caduti nel lago ghiacciato si è subito tuffato per salvarli.

Di Eleonora Chiais, 16 dic 2019

Aveva 39 anni e un grandissimo amore per gli animali il californiano David Schmidt che - come già successo molte volte in passato - ha coinvolto i suoi due cagnoloni e il quattro zampe di un amico (secondo quanto riporta il South Tahoe Now) per una passeggiata a Meyers, in California del Nord, vicino al South Lake Tahoe.

Una passeggiata che, però, era destinata a finire in tragedia.

I cani cadono nel lago

Tutto sembrava procedere normalmente quando, stando alle ricostruzioni degli agenti dell'ufficio dello sceriffo e dei vigili del fuoco di Lake Valley riportate da People, probabilmente i cani sono scivolati nell'acqua ghiacciata.

A trarli in inganno potrebbe essere stato il ghiaccio sottile.

David Schmidt si tuffa per salvarli

David, a quel punto, non ha esitato un istante e si è lanciato nel lago gelato tentando di salvarli dalla trappola nella quale erano caduti rimanendo, però, imprigionato a sua volta.

Per l'uomo non c'è stato nulla da fare mentre i cani hanno continuato a nuotare, forse per un'ora o più, fino a quando non sono intervenuti i soccorsi che li hanno finalmente tratti in salvo portandoli in una clinica veterinaria dove hanno potuto riprendersi da un principio di ipotermia.

Il monito dello sceriffo: chiamate i soccorsi!

Il corpo dell'uomo, invece, è stato recuperato piuttosto lontano dal punto dove si trovavano i cani e con l'ausilio di un robottino subacqueo.

«Si è trattato di un tragico incidente» ha confermato lo sceriffo che ha sfruttato l'occasione per lanciare un monito importante:

«Se vi doveste trovare in una situazione del genere non tuffatevi, chiamate i soccorsi».