News :
Wamiz Logo

TEST: Che razza di gatto fa per te?😻😻

Pubblicità

Associazione blocca le adozioni di Natale per un triste motivo (Video)

Cuccioli in una scatola

Dogs Trust Ireland interrompe le adozioni nel periodo di Natale.

© Pixabay

Questa grande associazione ha deciso di interrompere la possibilità di adottare un cane nel periodo delle feste natalizie. Ecco il perché di questa decisione.

Di Eleonora Chiais , 19 dic 2019

«Un cane è per la vita, non soltanto per Natale». A quarant'anni  di distanza dall'invenzione di questo slogan, l'associazione Dogs Trust, la prima realtà del Regno Unito che si occupa di cani in cerca di una nuova casa, ha deciso di interrompere le adozioni nella sua sede irlandese per il periodo natalizio.

«Sospendiamo le adozioni nel periodo delle feste - hanno scritto infatti sul loro profilo Twitter - ma i nostri volontari resteranno a disposizione per fornire tutte le informazioni necessarie a chi sceglierà di adottare nell'anno nuovo».

Perché fermare le adozioni?

La scelta parrebbe discutibile (perché - ci si potrebbe chiedere - impedire a tanti cagnolini in cerca d'affetto di trovare una nuova famiglia nel periodo più magico dell'anno?) ma in realtà è molto saggia. 

Lo scorso gennaio, infatti, secondo i dati raccolti nel rapporto Unilad, l'Associazione ha ricevuto ben 189 telefonate e 47 e-mail da parte dei neo-padroni che, con la fine delle feste, volevano sbarazzarsi del cane che avevano trovato sotto l'albero perché, con il rientro nella routine lavorativa e scolastica, si erano accorti di non avere abbastanza tempo da dedicare al loro ingombrante "regalo".

Proprio per sensibilizzare su questo argomento l'associazione aveva diramato, lo scorso Natale, un bellissimo video.

Abbandono dopo le feste: una triste realtà 

E la "tendenza" di abbandonare o riportare in canile il cane ricevuto come dono per Natale (o regalato impulsivamente magari per soddisfare i capricci dei piccoli di casa) è purtroppo molto comune.

Sempre Dogs Trust, parlando del post-Natale 2017, spiegava che tra tutte le sue sedi, complessivamente, erano state ricevute ben 5000 segnalazioni per restituire i cani trovati sotto l'albero. Non solo lei, però.

Già da diversi anni, per esempio, molti canili tedeschi (tra cui quelli di Hannover, Brema e anche quello di Berlino che è il più grande d'Europa) stoppano le adozioni nel periodo delle feste riprendendo poi all'inizio di gennaio. 

Attenzione ai venditori online

Insomma per cercare di combattere questo problema diffuso la prevenzione può essere una buona scelta ma purtroppo, come ben sanno le associazioni, sono tanti gli impazienti che non potendo adottare decidono (o decideranno) di acquistare il loro "regalo a quattro zampe" online.

A loro Dogs Trust Ireland dedica il (tristissimo) video che accompagna il messaggio di stop alle adozioni invitando tutti a fare molta attenzione. Il messaggio verrà ascoltato?