TEST: Che razza di gatto fa per te?😻😻

PubblicitĂ 

I cani dei Carabinieri fanno visita ai bimbi ricoverati

carabinieri con cane e bambini dog-happy

L'iniziativa è stata promossa al fine di avvicinare la cittadinanza alle forze dell'ordine.

© Facebook @Gianluca Amatucci

L’Unità cinofila dei Carabinieri di Sarno, ha visitato i piccoli degenti della Pediatria dell’Ospedale Landolfi di Solofra (Avellino): una iniziativa per avvicinare le Forze dell’Ordine ai cittadini, scopriamo di più.

Di Serena Esposito , 23 dic 2019

Solofra, provincia di Avellino, 19 dicembre: i cani dell’Unità Cinofila dei Carabinieri di Sarno hanno fatto visita ai bambini ricoverati dell’Ospedale Landolfi, con una dimostrazione del loro impegno e tante carezze.

Brigi e Pirat

I Pastori Tedeschi di 3 e 7 anni, Brigi e Pirat, affiancati dai Carabinieri della Compagnia di Avellino, hanno effettuato una simulazione di ricerca di sostanze stupefacenti, per poi abbandonarsi alle coccole dei bimbi in degenza. 

La simulazione è avvenuta nell’ingresso del reparto, con i bimbi che osservavano attenti il lavoro dei quattro zampe, fino alla scoperta del nascondiglio.

Successivamente c’è stato un rinfresco con buffet, dove ogni bimbo ha potuto interagire con gli eroi a 4 zampe e ricevere un gadget dei Carabinieri in omaggio.

 

SOLOFRA, REPARTO DI PEDIATRIA DELL’OSPEDALE “LANDOLFI” IN FESTA CON UNITÀ CINOFILA DEI CARABINIERI Nella mattinata...

Posted by Gianluca Amatucci on Thursday, December 19, 2019

L’iniziativa

L’iniziativa è stata promossa al fine di avvicinare la cittadinanza alla figura dell’Arma dei Carabinieri, rassicurando i più piccini della costante protezione che le forze dell’ordine garantiscono, e permettendo loro di conoscere i cani (e gli uomini) che ci sono oltre la rigida divisa.

Il colonnello Massimo Cagnazzo, Comandante Provinciale e il Direttore Generale dell’ospedale, Renato Pizzuti, hanno lavorato di concerto per rendere realtà questo progetto, con la collaborazione e partecipazione di altri direttori sanitari e amministrativi. L’iniziativa ha avuto luogo anche presso il reparto di Pediatria dell’Ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino.