News :
Wamiz Logo

Che razza di cane fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

La storia di Italo, il cane di Scicli diventato eroe

attore Marco Bocci e cane Italo

Italo è stato un cane eroe di Scicli, scopriamo insieme il film tratto dalla sua storia.

© Instagram @_mariapesce_

La storia di Italo è diventata un film, che è stato trasmesso nel giorno di Santo Stefano su Rai Uno: scopriamo insieme chi era l’amatissimo randagio e come ha conquistato il paese che l’ha adottato.

Di Serena Esposito , 27 dic 2019

La trasposizione cinematografica di questa commovente vicenda è stata il debutto in regia di Alessia Scarso, e racconta la storia di Italo, il cane randagio che ha conquistato Scicli.

Chi era Italo?

Come ha spiegato la regista, «nel 2009 partì una campagna per liberare la zona dai randagi, ma il sindaco decise di tutelare Italo, un meticcio da tempo nel paese, microchippandolo e adottandolo a nome della popolazione. Questo perché era un cane eccezionale».

Il paese in provincia di Ragusa aveva quindi adottato Italo, perché aveva qualcosa di speciale:

«Ogni mattina si svegliava e andava a messa, poi andava a scortare i bambini a scuola. Quando riconosceva dei turisti, li accompagnava in giro come ha fatto anche con me» racconta ancora Alessia Scarso.

Il film

La pellicola ripercorre quindi la storia dell’amatissimo cane, con Marco Bocci nel ruolo del sindaco rimasto vedovo, che “adotta” Italo anche grazie al legame che suo figlio ha instaurato con esso.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Serena Tiralongo (@seraxt) on

Il bambino di 10 anni supera dunque, grazie al suo fedele amico a 4 zampe, il vuoto lasciato dalla scomparsa della madre, attraverso una serie di avventure vissute insieme.

Una storia divertente e commovente, che ci ricorda quanto gli animali, e in particolar modo i cani, possano essere straordinari e possano rendere migliore e più colorata la vita di un uomo.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by 🌼 Maria Pesce (@_mariapesce_) on