News :
Wamiz Logo

TEST: Che razza di gatto fa per te?😻😻

Pubblicità

Il brutto scherzo di questa cagnolina è durato fino alla notte di Natale

Cagnolina-sorridente-con-piante

Gracie dopo due mesi è stata ritrovata la notte di Natale.

© Twitter @TaylorWGME

Spaventata da una sconosciuta, la piccola Gracie scappa nei boschi Westbrook e si perde per due lunghi mesi. La notte di natale però, avviene un miracolo.

Di Coryse Farina , 30 dic 2019

Oltre a sentirci tutti più buoni e più felici, il Natale regala anche delle grandi gioie.

Dopo due lunghi mesi passati al freddo, la piccola Gracie ritrova la sua famiglia proprio il giorno di Natale.

Scappata dallo spavento

Tutto inizia quando verso la fine del mese di ottobre, nello stato americano del Maine una sconosciuta cerca di avvicinarsi alla piccola Gracie uscita di casa per fare una passeggiata.
Anche se la donna voleva solo farle qualche carezza, Gracie si spaventa e scappa via tra i boschi. 

Qualche minuto dopo, quando la famiglia Marrifield esce di casa per chiamare Gracie, di lei non ci sono più tracce. 

«È stato molto difficile, ma dopo tre settimane di escursioni nei freddi boschi, siamo stati costretti ad abbandonare le ricerche», racconta John Merrifield.

Tuttavia non hanno mai smesso di sperare in un miracolo di Natale.

Una chiamata strappalacrime

Proprio quando ormai tutta la famiglia Merrifield si era rassegnata all’idea di passare il primo Natale senza Gracie, una chiamata basta a far tornare il sorriso.

Dall’altro capo del telefono c’è un parente di John che abita a circa un chilometro e mezzo dalla casa dei Merrifield. L’uomo racconta di aver visto un cagnolino dal mantello rossiccio aggirarsi nei pressi di casa sua e conoscendo Gracie, poteva trattarsi proprio di lei. 

Senza esitare allora, John e sua moglie chiamano la protezione animali del Maine per chiedere aiuto ai volontari del Maine Lost Dog Recovery. 
Nel giro di qualche minuto, Patti Joyce e tutta la sua squadra arrivano nei pressi di 315 Pride Street e vedono Gracie dimagrita e molto infreddolita.

Un miracolo di Natale

Nonostante fosse a pochi metri da loro, riuscire a catturare Gracie è stato estremamente difficile.

Il carattere diffidente e pauroso della cagnolina la portava a scappare non appena qualcuno le si avvicinava, quindi Patti e i volontari hanno dovuto escogitare un piano molto ambizioso.

Dopo più di ventiquattr’ore di tentativi, la mattina di Natale avviene il miracolo. Patti, dopo averle provate tutte, la mattina del 25 dicembre lega un hot dog caldo e succulento ad una gabbia per cani così, presa dai morsi della fame, riesce a catturarla.


Al ritorno a casa di Gracie, la gioia dei coniugi Merrefield è stata a dir poco smisurata.