News :
Wamiz Logo

Che razza di cane fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Le tolgono il microchip nel peggiore dei modi e l'abbandonano

cane setter

A un cane è stato tolto il microchip con un coltello.

© Facebook @Laura Giglio

Una cagnolina è stata abbandonata dopo che qualcuno le ha strappato dal collo il microchip con l'aiuto di un coltello. Oltre ad essere stata torturata viva, aveva vissuto anche in condizioni disperate.

Di Nina Segatori , 30 dic 2019

Una storia, quella di Amèlie, davvero terribile. Il fatto è avvenuto a Brindisi, dove la cagnolina di razza Setter, è stata ritrovata letteralmente terrorizzata, abbandonata e malnutrita.

Ma c'è di più, qualcuno le aveva strappato da sotto la pelle del collo, il microchip.

Una cagnolina torturata

La spaventata cagnolona è stata ritrovata non lontano dal Canile Comunale, da una donna attirata da uno strano latrare. Era nascosta sotto un fico d'india ed era davvero terrorizzata. La soccorritrice ha immediatamente allertato un'attivista di zona, Laura Giglio, che ha preso in affidamento la cucciola e l'ha portata dal veterinario.

Là, la triste scoperta: le era stato estirpato il microchip dal collo con l'aiuto di un coltello. Un gesto terribile fatto per riuscire ad abbandonare il cane senza essere rintracciato.

Una vita di maltrattamenti

Non solo, oltre ad essere stata torturata viva, la cagnolona non era in grado di mangiare dalla ciotola, segno evidente che nessuno si prendeva cura di lei e che sicuramente aveva vissuto chiusa in una gabbia in cui qualcuno di tanto in tanto, lanciava pezzi di cibo, che lei mangiava direttamente da terra.

Infatti, oltre a una dermatite mai curata e diverse ferite, Amèlie era anche sottopeso. Ora si cerca il responsabile di tale scempio, che dovrà rispondere del reato di maltrattamento di animali e abbandono.

 

Amelie ♥️ per i fanZE

Posted by Laura Giglio on Saturday, December 28, 2019