News :
Wamiz Logo

Che razza di cane fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Cerca di affogare il suo cane, ma le cose non vanno come previsto

masso-enorme-nelle-mani-di-un-poliziotto

Belle buttata nel fiume viene salvata da una passante.

© Facebook @ Nottinghamshire Police

Trentunenne inglese lega una grossa pietra al collo del cane e lo butta nel fiume Trent con l’intento di annegarlo. Per fortuna una passante se ne accorge e accorre in aiuto. 

Di Coryse Farina, 8 gen 2020

Accade tutto lunedì 6 gennaio a Farndon, in Inghilterra, quando verso le 8h45 una donna chiama la centrale della polizia di Nottinghamshire per segnalare un atto di estrema crudeltà.

Salvata per un pelo

Non appena gli agenti arrivano nei pressi di Long Lane, subito notano ai piedi della donna un grosso pastore belga completamente bagnato. Contattano la protezione animali che, in qualche minuto, trasporta il cane in ambulatorio e portano la donna in centrale per un breve interrogatorio.

La passante dichiara di aver visto una donna legare un grosso masso al collare della cagnolina per poi buttarla dal ponte giù nel fiume Trent. 


Senza esitare, allora, inorridita dalla visita di un gesto tanto crudele, riferisce di essere saltata nel fiume e di aver tirato fuori il cane. 
Se non fosse stato per la prontezza dei suoi gesti e il suo sangue freddo, per la cagnolina non ci sarebbe stato scampo.

Cure e arresti

La piccola Belle, dopo essere stata posta in osservazione, asciugata e curata, nelle ore successive ha anche ripreso a mangiare, dimostrando di voler lottare con tutte le sue forze per la sua vita.


Quanto agli agenti, invece, dopo le dovute verificazioni, indagini e interrogatori, sono riusciti a risalire alla colpevole.

Si tratta di una donna di 31 anni che non ha voluto rilasciare alcuna dichiarazione riguardo l’accaduto. Tuttavia le prove che la incastrano le sono valse una denuncia per maltrattamenti contro gli animali. Dovrà risponderne davanti ad un giudice. 

 

UPDATE: Woman arrested after dog found drowning in River Trent A 31-year-old woman has been arrested on suspicion of animal cruelty offences after a dog was found drowning in the River Trent this morning. The Belgian Shepherd, whose registered microchip name is Bella, was spotted in the water and dragged to safety by a woman near Long Lane, Farndon, at around 8.45am today (Monday 6 January). She had a carrier bag containing a large rock tied to her lead when she was found. The dog is now recovering at a local vet and has been eating. PC Adam Pace, of Nottinghamshire Police, said: "Whilst we have made an arrest we are still appealing for information about the circumstances of the incident, including how many people were involved. "We are lucky that the kind member of the public found and rescued her. Whilst the dog is still quite poorly she has been showing some encouraging signs by eating so hopefully she will be on the mend. "If you saw anything, or have CCTV or dash-cam footage in the area, please get in touch on 101, quoting incident number 103 of 6 January 2020." * Please be aware this is now an active police investigation and people must be careful what they post online as anything that reveals details of the investigation or those involved could be in contempt of court and it could be harmful to the investigation.

Posted by Nottinghamshire Police on Monday, January 6, 2020