TEST: Che razza di gatto fa per te?😻😻

Pubblicità

Lucca: torna dal lavoro, ma dei suoi barboncini non c'è più traccia

due-cani-uno-bianco-uno-nocciola dog-angry

Due cuccioli di barboncino rubati in una casa a Guamo. 

© Facbook @Claudia Scatena

Rapiti in pieno pomeriggio, la proprietaria dei due barboncini di appena due mesi lancia un appello sui social. Chiunque avesse delle informazioni è invitato a segnalarle alle autorità competenti. 

Di Coryse Farina , 10 gen 2020

Accade tutto nel pomeriggio del 7 gennaio scorso a Guamo, in provincia di Lucca. 
Claudia Scatena torna a casa intorno alle 19 e, dopo una lunga giornata di lavoro, non chiede altro che riposarsi circondata dalla sua famiglai e dai suoi due dolcissimi barboncini di appena due mesi.

Tuttavia, non appena varca la porta di casa, si trova davanti ad uno spettacolo agghiacciante.

Scomparsi nel nulla

L’abitazione è sotto sopra, i cassetti sono aperti, gli armadi svaligiati e diversi oggetti decorativi in frantumi. Tuttavia, quello che maggiormente crea il panico nella mente di Claudia, è la non presenza dei suoi due barboncini.

La donna, infatti, prima ancora di contattare la polizia, corre per tutta la casa alla ricerca delle due palle di pelo; tuttavia non ci sono tracce. 

I cuccioli, uno bianco l’altro color nocciola, sono stati rapiti.

Denuncia e appello sui social

La proprietaria, ormai distrutta, decide quindi di chiamare la forze dell’ordine per denunciare l’accaduto. 

Poi, senza aspettare lancia un appello su Facebook invitando chiunque avesse informazioni a contattare la polizia al più presto. 

 

⚠️⚠️⚠️⚠️⚠️... AAA... ⚠️⚠️⚠️⚠️⚠️ Questa sera ci hanno rubato questi due cuccuoli di barboncino. Nati a metà novembre,...

Posted by Claudia Scatena on Tuesday, January 7, 2020


Tuttavia, per ora vige il silenzio più totale.

Anche i carabinieri, che da giorni setacciano le pagine online dedicate al mondo degli animali, non hanno scoperto nulla.

Il sospetto, infatti, è che non trovando soldi o gioielli preziosi, i malviventi abbiano scelto di rubare i cani per poterli poi rivendere al mercato nero dei cuccioli.

Un gesto deplorevole che va condannato severamente.

A questo punto non possiamo che confidare nelle autorità e sperare che i ladri si facciano avanti per riportare indietro ciò di cui si sono appropriati illegittimamente.