News :
Wamiz Logo

TEST: Che razza di gatto fa per te?😻😻

Pubblicità

Patentino per cani considerati "pericolosi": nuove norme in arrivo

cani su panchina con padrona

Presentate a Milano le nuove norme sui cani per i proprietari.

© Pixabay

Tra patentino per cani obbligatorio per i proprietari di amici a quattro zampe “pericolosi” e il divieto di andare in bici tenendo il proprio quattrozampe al guinzaglio sono pronte a Milano le nuove norme. A Palazzo Marino iniziano le discussioni sui 189 emendamenti. 

Di Eleonora Chiais , 13 gen 2020

 

Patentino per cani "pericolosi" e nuove norme per i proprietari di amici a quattro zampe: mai più cani al guinzaglio mentre si va in bici e vietati i petardi per tutto l’anno (per non spaventare gli animali).

È pronto a Milano il maxi regolamento sugli animali i cui dettagli saranno dibattuti a Palazzo Marino con la discussione dei 189 emendamenti: ecco i cambiamenti più rilevanti.

Patentino per cani potenzialmente aggressivi

Si parte dalle lezioni organizzate da Comune, Ats e Ordine dei veterinari che permetteranno ai padroni dei cani potenzialmente aggressivi (che sono circa 30mila dei 100mila complessivamente presenti sul territorio) di conseguire un "patentino".

Questo servirà a conoscere «le caratteristiche etologiche dell’animale» documentandosi, allo stesso tempo, «sul suo benessere, sulla corretta conduzione dello stesso in base all’età, alla razza, al vissuto dello stesso».

Lista dei cani "pericolosi"

Ricordandoci sempre che non esistono cani cattivi, ma cattivi padroni, i cani "pericolosi" in questione risultano essere, secondo la normativa;

Stretta sui circhi e sanzioni raddoppiate per chi non pulisce

Si continua, poi, con il divieto di portare il proprio spettacolo all'ombra della Madonnina per i circhi che maltrattano gli animali o che tengono, in gabbia, animali esotici (dai delfini alle foche passando per giraffe, tigri ed elefanti in cattività).

Infine multe raddoppiate (da 80 a 460 euro) per chi non pulisce le deiezioni dei propri animali domestici (specie in prossimità di negozi e portoni).

Agevolazioni per le adozioni (e strette sui cani dei senzatetto)

Nel maxi regolamento largo, poi, a sconti nelle cliniche veterinarie per chi adotta un cane in canile (e se il nuovo padrone ha più di 65 anni il microchip sarà gratuito così come una visita annuale di controllo dal veterinario).

I senzatetto, invece, avranno l'obbligo di dotare i loro amici pelosi di un chip (e nel caso non provvedessero saranno le forze dell'ordine ad occuparsene).

Altri animali: tante novità

Per quanto riguarda i mici, invece, si legge che nel caso in cui durante uno sgombero di un edificio per demolizione si dovesse trovare una colonia felina sarà indispensabile trovare un luogo adatto per ricollocare gli animali.