News :
Wamiz Logo

Che razza di cane fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Spaventato dai botti, un Pastore Tedesco scappa su un treno

cane-seduto-sui-sedili-del-treno

Pastore spaventato scappa e si rifugia su un treno.

© Facebook @Agnieszka Zdeb

La sera di Capodanno su un treno diretto a Częstochowa, in Polonia, un viaggiatore particolare occupa i sedili. Si tratta di un Pastore Tedesco solo e molto spaventato.

Di Coryse Farina, 16 gen 2020

I botti di Capodanno fanno paura a tutti, anche ai Pastori Tedeschi grandi e grossi come il protagonista di questa vicenda.

Dopo essere riuscito a scappare di casa, il cane sale sul vagone di un treno diretto a Częstochowa e viaggia per il paese proprio la notte di Capodanno.

Solo nel vagone

I fuochi d’artificio sono un bello spettacolo, tuttavia le vibrazioni e i rumori assordanti provocano non poco spavento negli animali il cui udito è nettamente più performante di quello degli umani.

Quando la sera di Capodanno i botti iniziano a scoppiare, quindi, per il pastore tedesco di casa è momento di panico. Corre in tutti i sensi e credendo di trovare riparo all’esterno, scappa di casa. 

Purtroppo, però, i rumori al di fuori delle quattro mura non si attutiscono, quindi il cane cerca rifugio altrove. L’unico posto più calmo è il vagone di un treno in corsa. 

Preso in carico da un passeggero

All’inizio i passeggeri trovano divertente la posizione del cane sui sedili. Stazione dopo stazione, però, tutti cominciano a domandarsi dove fosse il suo proprietario.

Così uno dei passeggeri, il signor Piotr, decide di prendere le cose in mano e a poco a poco conquista la fiducia del cane convincendolo a scendere alla fermata successiva.

Un annuncio sui social e il ritorno a casa

Dopo aver portato il cane a casa con sé, averlo nutrito e tranquillizzato, il signor Piotr decide di pubblicare un annuncio online per cercare di rintracciare la famiglia dell’animale.

 

Zaopiekowany piesek jeszcze w pociągu... Kontakt infolinia kolei śląskich 32 428 88 88 lub z nami na fb SZUKAMY...

Posted by Agnieszka Zdeb on Tuesday, December 31, 2019

Fa una foto al cane e posta anche un video su Facebook invitando chiunque a segnalare eventuali informazioni. Così nelle ore successive, grazie alla condivisione degli utenti Facebook l’annuncio finisce dritto sullo schermo dei diretti interessati. 

Tutto è bene quel che finisce bene e per fortuna il piccolo pastore ha ritrovato la sua famiglia nel giro di poche ore.