News :
Wamiz Logo

Che razza di cane fa per te?🐢🐢🐢

PubblicitΓ 

Panico coronavirus: cani e gatti lanciati dagli edifici in Cina

gatto-in-braccio-a-uomo-con-mascherina

Il panico in seguito al coronavirus sta prendendo piede ovunque in Cina.

© Shutterstock (foto illustrativa)

In Cina, sembra che il panico stia iniziando a prendere possesso dei proprietari di cani e gatti che temono che i loro animali domestici siano portatori del coronavirus.

Di Ilenia Colombo , 3 feb 2020

In seguito alle parole delle autorità cinesi che indicano che il coronavirus potrebbe essere diffuso da cani e gatti, diversi proprietari di animali domestici hanno fatto l'impensabile: sacrificare i loro compagni a quattro zampe.

Cani e gatti morti per le strade

Secondo i resoconti dei media locali, diversi animali domestici, tra cui cani e gatti, sono stati trovati morti per le strade di diverse città cinesi. Questi ultimi sono stati gettati dagli edifici, per paura di contaminazione dal coronavirus.

Secondo il Daily Mail, un villaggio nell'Hebei, a nove ore di auto da Wuhan, la città cinese in cui sarebbe iniziata l'epidemia del coronavirus, avrebbe suggerito alla gente di uccidere i loro animali domestici entro cinque giorni.

Lo stesso avvertimento avrebbe avuto luogo anche nello Shaanxi, dove si parlava di «eliminarli immediatamente», altrimenti le autorità locali li avrebbero catturati e uccisi.

Tutto ciò è dovuto a false voci e a frasi distorte, come probabilmente la dichiarazione in TV del medico Li Lanjuan che ha detto:

«Se gli animali domestici entrano in contatto con pazienti sospetti, dovrebbero essere messi in quarantena».

Però, alcuni media locali hanno poi modificato la sua affermazione dicendo che: «Cani e gatti possono diffondere il coronavirus».

In ogni caso, l'Organizzazione Mondiale della Sanità tiene a rassicurare la gente affermando che:

«Non ci sono prove che dimostrino che animali domestici come cani e gatti possano contrarre il nuovo coronavirus».

Mascherine per animali "contro" il coronavirus

Presi dal panico, alcuni proprietari di animali, rifiutandosi di eseguire un atto così estremo nei confronti dei loro 4 zampe, hanno deciso di acquistare delle mascherine per i loro animali al fine di proteggerli.

Sfortunatamente, ci si dovrà aspettare anche molti abbandoni.

C'è da precisare che il Coronavirus canino e felino non sono pericolosi per l'uomo.

Comunque, non sembrano esserci stati casi di animali domestici che siano stati contagiati dagli esseri umani né che abbiano contratto il virus umano.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Yuu (@yuu_guza) on

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Suplemen Makanan (@caring_meteora) on

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by unleash dogs (@dogs__at_the_park) on