News :

Scopri qui se il tuo cane è obeso!🐶

Pubblicità

Coronavirus: animalista in azione salva cani e gatti con gesti estremi

cane-gatto-dormono-a-terra dog-cat-wow

Si pensa che siano circa 50 mila gli animali abbandonati nelle case in Cina.

© Shutterstock

Si stima che migliaia di animali domestici in Cina siano abbandonati all'interno delle case rischiando di morire di fame in assenza dei loro proprietari, che non possono tornare in città dopo lo scoppio del coronavirus. Ma la storia di oggi ci darà speranza.

Di Ilenia Colombo

Pubblicato il 04/02/20, 17:00, aggiornato il 20/03/20, 14:35

Dopo le terribili notizie di cani e gatti lanciati dalle finestre delle abitazioni dei proprietari spaventati di contrarre il coronavirus dagli animali, adesso si deve affrontare il problema dei numerosi abbandoni degli animali nelle case.

Il gesto eroico di “Lao Mao”

Un uomo si è arrampicato in un palazzo a Wuhan per raggiungere il terzo piano dell’appartamento dove viveva una coppia di anziani.

L'uomo in questione è Lao Mao, così si fa chiamare l’animalista sui social per non far preoccupare la famiglia sapendo che lui si trova nella città da cui è partita l’epidemia.

La coppia era partita in vacanza ed aveva lasciato soli in casa due gatti non potendo più tornare a causa degli avvertimenti delle autorità cinesi.

L’animalista era deciso a salvare quelle povere creature: ha trovato i due felini ancora vivi dopo dieci giorni, quindi ha informato i proprietari che si sono commossi in seguito all’eroico gesto di Lao.

Un numero impressionante di abbandoni di animali

Secondo quanto riportato da La Stampa, Lao Mao stima che, tenendo conto delle persone che sono andate via da Wuhan, gli animali domestici abbandonati nelle case siano circa 50 mila. Il 43enne afferma che:

«I volontari del nostro team, me compreso, hanno salvato più di 1.000 animali domestici dal 25 gennaio. Il mio telefono non smette mai di squillare in questi giorni. Dormo a malapena».

Siamo dell'idea che ci vorrebbero molti più “Lao Mao” nel mondo, perché, se non fosse per questo coraggioso animalista, cani e gatti abbandonati morirebbero di stenti.

Grazie a lui, molti proprietari in difficoltà si sono rivolti agli animalisti per chiedere aiuto. Bravo anonimo salvatore!