Scopri qui se il tuo cane è obeso!🐶

Pubblicità

Rischia la prigione per aver fatto da anni un dolce gesto per i gatti

gatti-randagi-mangiano-croccantini cat-sad

Il grande amore per gli animali non ferma Paul dalla sua missione!

© YouTube @ ABC15 Arizona

A Gilbert, una città dell'Arizona, un uomo di 64 anni continua a dare da mangiare ai gatti del vicinato anche se ha avuto un mandato di arresto per smettere di nutrirli. 

Di Ilenia Colombo

Pubblicato il 15/02/20, 11:45

Paul Rodriguez è sicuramente un grande amante dei gatti. È disposto a rischiare la prigione per essersi preso cura di loro.

Da 13 anni, Paul ha l'abitudine di uscire la sera per riempire alcune ciotole d'acqua fresca e dare del cibo ai gatti della città di Gilbert, Stati Uniti

Nel maggio 2018, il comune di Gilbert ha approvato un'ordinanza per vietare la distribuzione di cibo ad animali randagi all'interno della città e negli spazi pubblici. Il mancato rispetto di questo ordine comporta una multa di 100 dollari.

Rischia la prigione per..."eccesso di amore"?

Seguendo questa ordinanza, il 64enne è stato il primo ad avere problemi con la polizia, perché nonostante tutto continua a nutrire i gatti della città. Paul desidererebbe che si intervenga su questa disposizione comunale:

per lui è impossibile far morire di fame gli animali randagi.

Un agente di polizia ha chiarito che Paul rischia il carcere non perché nutre i gatti, ma perché nel 2019 ha dichiarato un falso rapporto alla polizia affermando che gli era concesso di nutrire i gatti della proprietà privata di un vicino, mentre invece non era vero. 

In ogni caso, Paul è al corrente del rischio di andare in prigione per un po' se non smette di dare da mangiare ai gatti. 

Le ragioni dell'ordinanza

Il comune di Gilbert ha indicato che questa disposizione è stata approvata per motivi di sicurezza, dal momento che lasciare cibo per strada attira altri animali selvatici (non solo gatti), creando ad esempio problemi di traffico.

Il comune ha comunque precisato che è possibile nutrire i gatti randagi all'interno della proprietà privata.