TEST: Che razza di gatto fa per te?😻😻

Pubblicità

Nina, il cane senza volto dal passato tragico ritrova la speranza

cane senza faccia dog-wow

Nina è il cane senza volto che ha perso il musetto cercando di scappare da chi non lo nutriva.

© Facebook @Felici nella coda onlus

Nina, conosciuta come il cane senza volto, ha subito un maltrattamento che l'ha lasciata sfigurata, ma fortunatamente per lei c'è il lieto fine. Ecco la sua terribile storia.

Di Nina Segatori , 19 feb 2020

Nina è una cagnolina davvero sfortunata, che è stata salvata quasi in punto di morte, da alcune volontarie che l'hanno trovata senza volto.

La fame e la sete l'hanno costretta a fuggire da dove viveva e per farlo ha dovuto attraversare un cancello di ferro, rimettendoci il musetto.

Ora è stata operata e sta bene, grazie a una raccolta fondi che le ha cambiato la vita.

La triste storia di Nina

Quando Nina è stata trovata dalle volontarie, non aveva più la faccia. All'inizio non si sapeva bene cosa le fosse davvero accaduto.

A diffondere la sua storia era stato Salvatore Libero Barone, volontario dell’associazione Felici nella coda

«Cosa accadde? Boh, qui, come ormai sapete tutti, nessuno vede, sente, parla. Un petardo. Una mano assassina. Un branco. Una rete metallica. Non lo sapremo mai, Tutto è possibile, fatto sta che mezzo e più del volto è saltato. Presa in extremis da alcune volontarie, è stata ricoverata per diverse settimane/mesi.»

Morire di fame e sete

Solo dopo è stato scoperto, tramite una lettera anonima, che Nina non veniva nutrita dal suo padrone e nel tentativo di fuggire dalla fame e dai maltrattamenti, ha attraversato il cancello di metallo, lasciandoci il muso.

Nonostante le funzioni vitali fossero tutte salve, Nina aveva bisogno di un intervento, che potesse ricostruirle il volto.

Operazione riuscita

Così su Facebook è stata lanciata una raccolta fondi per pagare l'operazione, di cui si è occupato il Professore Luciano Buracco, della clinica universitaria di Grugliasco. 

«L'intervento sembra riuscito bene. [...] Nina ha di nuovo un muso. Non è tutto finito bisogna aver pazienza e seguire il decorso. Non aspettatevi di vederla col tartufo perché quella è l’unica parte che non si può ricostruire. E ora non ci resta che seguirla tutti i giorni con le nostre visite».

Ora Nina sta meglio ed è pronta a vivere una nuova vita, che cancelli tutto il dolore che ha provato, tra le braccia di qualcuno che non si lasci impressionare dal suo nuovo particolare musetto.

 

È uscito ora il Professor BURACCO. Intervento sembra riuscito bene. Abbiamo visto le foto dell’operazione e dobbiamo...

Posted by Nina il cane senza volto on Monday, February 17, 2020