News :
Wamiz Logo

TEST: Che razza di gatto fa per te?😻😻

Pubblicità

Falso volantino su cani, gatti e Coronavirus gira per i negozi italiani

Falso volantino coronavirus cani e gatti

Il falso volantino che sta circolando in alcuni comuni del Friuli Venezia Giulia.

© Facebook @MessaggeroVeneto

Diffuso in alcuni comuni del Friuli Venezia Giulia un volantino che invita a liberarsi degli animali da compagnia per non contrarre il virus. La Lega nazionale per la difesa del cane parla dei rischi di contagio veicolati da cani e gatti: «è tutto falso, no agli allarmismi».

Di Eleonora Chiais , 26 feb 2020

 

Allarmismo e fake news in Friuli Venezia Giulia dove, nei comuni di San Giorgio di Nogaro e Bagnaria Arsa, sono apparsi alcuni volantini che, citando un falso studio americano, invitano a liberarsi degli animali da compagnia per evitare il contagio da Coronavirus

«Panico e disinformazione possono causare inutili e crudeli abbandoni - spiega in una nota la Lega nazionale per la Difesa del Cane -. Il Ministero della Salute conferma che i nostri animali da compagnia non sono un veicolo di diffusione del virus che sta causando tanta apprensione nel nostro Paese».

Il volantino è una fake news

L'allarmismo legato alla possibilità che cani e gatti possano essere contagiosi circola già da alcuni giorni anche se non c'è nessuna evidenza scientifica. 

Dal passaparola allo scritto, però, il passo è stato breve e i volantini incriminati rischiano di essere davvero pericolosi nella diffusione di questa falsa notizia.

«Scienziati americani hanno scoperto che portatori sani di questo virus sono cani e gatti - si legge infatti nel foglio apparso nelle vicinanze di alcuni supermercati della zona -. Liberatevi dei vostri cani e gatti perché il virus è già stato mortale per 2000 persone, avete una vita sola. Salvatevi».

Il Coronavirus del cane e del gatto non hanno nulla a che vedere col Coronavirus dell'uomo. Leggete i nostri articoli qui linkati per saperne di più.

Cani e gatti NON diffondono il virus

Una notizia che, val la pena di ripeterlo per l'ennesima volta, è completamente falsa.

«Gli animali da compagnia - continua infatti la nota della Lega Nazionale per la Difesa del Cane - non diffondono il nuovo Coronavirus. Ovviamente bisogna seguire le norme igieniche di base, come sempre del resto, e lavarsi le mani con acqua e sapone dopo aver interagito con loro e prima di portarsi le mani alla bocca o sul viso. Si tratta comunque di una regola che andrebbe applicata in qualunque contesto, non solo in questo frangente».

Come reagire di fronte a questi allarmarmisi assolutamente infondati? La Lega Nazionale per la Difesa del Cane conclude invitando i proprietari di animali a non farsi prendere da paure irrazionali.

«I nostri familiari a 4 zampe - termina infatti l'Associazione nel suo scritto - sono e restano sempre i nostri migliori amici».
 

[Post aggiornato alle ore 15.25] Gentili lettori, alcuni di voi ci hanno segnalato l'ambiguità della fotografia. Noi...

Posted by Messaggero Veneto on Tuesday, February 25, 2020