Tutti gli annunci di adozioneūüź∂

Pubblicità

Coppia trova i cani sedati al ritorno dalle vacanze (Video)

due-golden-retriever dog-angry

Le pet-sitter hanno trovato il modo di non occuparsi dei due Golden...

© Shutterstock (foto illustrativa)

Questa coppia pensava di aver assunto qualcuno per coccolare i loro cani. Invece, la scena che si trovano davanti gli occhi non appena tornati dalle vacanze è ben lontana da come l'avevano immaginata. 

Di Ilenia Colombo , 5 mar 2020

Non è sempre facile andare in vacanza con il proprio animale domestico. Ancor meno quando se ne hanno due, come è stato per i coniugi Fred e Lori Walters.

Per chi invece può portare con sé il cane in vacanza, ecco come prepararsi per la partenza

"Quando il padrone va in vacanza"...

Questa coppia di San Jose, in California, possiede due magnifici Golden Retriever. Fred e Lori hanno deciso di rivolgersi ad una società di pet sitting per affidare i loro due cani, Kona e Hudson ed essere più tranquilli. Almeno, è quello che avevano pensato. 

Uno stato letargico che li ha insospettiti

Non appena le custodi dei loro amati cagnolini hanno inviato ai Walters alcune foto dei quattrozampe, Fred e Lori hanno iniziato ad avere dei sospetti, come riportato dalla NBC Bay Area.

I cani sembravano sempre addormentati e letargici, tanto che la coppia ha deciso di rientrare a casa un giorno prima della data di ritorno prevista.

Qualcosa non torna

E hanno fatto bene! I loro sospetti erano purtroppo ben fondati: i cani avevano ingerito più volte dei sedativi somministrati subdolamente dalle loro pet-sitters...

Ciò che li ha particolarmente colpiti al loro ritorno è stato che Kona e Hudson, che di solito erano molto dinamici e che avrebbero dovuto essere stati più propensi a far festa con i loro padroni poiché non li vedevano da diversi giorni, non si sono neppure alzati per salutarli

Cani sedati

I Walters hanno deciso quindi di portare i loro cani presso la clinica veterinaria locale per degli esami. Il veterinario conferma poi che i due Golden Retriever erano stati veramente sedati.

Anche se le pet-sitters hanno negato di aver sedato i cani, la coppia ha comunque contattato la società per informarla dell'incidente.

Quest'ultima ha rimborsato le spese veterinarie ma si è rifiutata di restituire alla coppia i 1.000 dollari che hanno pagato per il servizio di custodia degli animali, assicurando al contempo che stava indagando sull'incidente.