Tutti gli annunci di adozione🐶

Pubblicità

Cagnolino abita in un supermercato: il motivo è struggente

Quando Adolfo vede un cagnolino sdraiato nel bel mezzo della corsia di un supermercato, decide di chiedere informazioni ai dipendenti. La storia del peloso è a dir poco struggente.

Di Coryse Farina , 2 apr 2020

Accade tutto in Messico lo scorso 27 di Agosto. Il clima nel nord del paese in quel periodo è a dir poco torrido. Le temperature raggiungono gli oltre 40 gradi e il tasso di umidità e afa è altissimo.

In un contesto del genere, quando Adolfo Pazzi Ahumada scopre di aver finito il latte, indugia più e più volte prima di uscire per andare a fare la spesa.

Tuttavia, la necessità di latte per la colazione è più forte e armatosi di spray rinfrescante si reca al supermercato sotto casa.

Quello che non sa però, è che di lì a poco si troverà davanti ad una scena molto triste.

Un cane sdraiato tra gli scaffali

Appena qualche minuto dopo aver finalmente trovato la bottiglia di latte, percorrendo le corsie del supermercato in cerca di altri alimenti, Adolfo si imbatte in un cagnolino dal mantello liscio sdraiato sul pavimento.

Vedendolo solo e senza un proprietario decide di parlarne con uno degli impiegati del negozio, ma la risposta non è quella che si sarebbe aspettato.

«È qui da diversi giorni. Sospettiamo che il suo proprietario l'abbia abbandonato. È venuto a chiederci aiuto. Gli abbiamo comprato del cibo, dell’acqua e alcuni giocattoli tutto a spese nostre», raconta uno dei dipendenti.

Ma non è finita qui, perché la motivazione principale che ha spinto il cane a chiedere aiuto ai negozianti, è proprio la temperatura infernale dell’esterno.

Oltre ad essere stato abbandonato e privato di ogni sostentamento, il cane moriva anche di caldo. L’aria condizionata del negozio era quindi diventata necessaria alla sua sopravvivenza. 

 

Photo: Adolfo Pazzi Ahumada "I felt bad for what the dog has passed through," Ahumada said. https://cstu.io/c86836

Posted by Aidpets on Monday, September 2, 2019

Un cane lodevole

L’impiegato racconta anche che, sin dal suo arrivo al negozio, il cagnolino è sempre stato educatissimo e i clienti con cui ha già fatto amicizia, di tanto in tanto gli comprano qualche gioco o qualcosa da mangiare. Sembra proprio essere diventato la nuova mascotte del negozio! 

Anche Adolfo, emozionato da quella storia struggente, decide di comprargli qualche biscotto per cani e abbandonarsi a qualche carezza.