Tutti gli annunci di adozione🐶

PubblicitĂ 

Beagle salvato dall'eutanasia sa come dire grazie al suo salvatore

Quando Gregory, un cucciolotto di Beagle, è arrivato in un rifugio per animali, doveva essere abbattuto, ma la gentilezza di un estraneo gli ha salvato la vita.

Di Nina Segatori , 13 apr 2020

Il Beagle Gregory aveva due anni quando è arrivato in un rifugio per animali americano. Ma invece di essere messo in adozione, i volontari avevano pensato fosse il caso di abbatterlo visto che il povero cucciolo era malato di filaria.

Un incontro fortunato

Dopo solo due giorni dal suo arrivo in canile, Joe Kirk e sua moglie Schenley Hutson, sono venuti a conoscenza del destino che spettava a quel povero cucciolo.

La coppia gestisce l'Hound Rescue and Animal Sanctuary, in Ohio, e la loro missione è salvare i cani dall'eutanasia.

Un gesto dolcissimo

Così Joe ha preso con sé Gregory, che ha capito subito che ormai era al sicuro. In un momento speciale durante il viaggio in macchina, ha appoggiato la testa sulla spalla di Joe e si è accoccolato a lui.

Lieto fine

La coppia ha portato Gregory dal veterinario e il cucciolo ha cominciato un trattamento per debellare la malattia.

Una volta guarito è stato messo in adozione e ha trovato subito una famiglia amorevole che aveva già un altro Beagle e che è diventato il suo miglior amico.