Tutti gli annunci di adozione🐶

PubblicitĂ 

La Spezia: iniziativa per sfamare i cani dei senzatetto

senzatetto con cane in strada dog-happy

Scopriamo l'importante iniziativa per i cani dei clochard di La Spezia.

© Unsplash

Un lavoro di concerto di più enti per andare incontro alle esigenze dei più deboli: così a La Spezia è partita l’iniziativa per sfamare i cani dei senzatetto, scopriamo qualcosa in più.

Di Serena Esposito , 22 apr 2020

Solidarietà, supporto ed efficienza. Queste le parole d’ordine per l’iniziativa promossa dal lavoro di concerto dell’Unità di strada della Croce Rossa di La Spezia e l’Associazione Anta Onlus che già da tre settimane aiutano i clochard a sfamare i propri amici a quattro zampe, e continueranno anche dopo la fine dell’emergenza Covid-19.

L’iniziativa

L’Unità di strada della Croce Rossa si occupava già della distribuzione di pasti ai più deboli, come clochard e senzatetto, ma l’intervento della Onlus ha permesso di sfamare anche i loro adorati amici a quattro zampe.

Queste le dichiarazioni di Raffaele Mele, vicepresidente di Anta Onlus:

«L'idea balenava nella mente della nostra presidentessa, Rossana Tomasini, da anni. E adesso consegniamo il cibo per i cani dei senzatetto alla sezione di La Spezia della Croce rossa, dandoci appuntamento in via Veneto».

La situazione per padroni anziani e canili

Il tutto è stato coordinato dal Comune, tramite l’intervento dell’Assessore con delega ai diritti degli animali, Giulia Giorgi, impegnata anche al fianco di altre fasce deboli, come i padroni anziani, preoccupati per le uscite col cane.

«Ci hanno chiamato dicendoci di avere paura a uscire per far sgambare i cani, e dunque ci siamo messi al lavoro per capire come possiamo rassicurarli. Intanto, molte associazioni di volontariato del territorio, stanno tendendo una mano a chi è in difficoltà, portando e donando del cibo per gli amici a quattro zampe», ha dichiarato l’Assessore Giorgi.

Nel frattempo, i canili sono chiusi al pubblico se non per casi eccezionali da concordare previo appuntamento, e offriranno ospitalità ai cani di padroni che vengono ricoverati in ospedale per Covid-19, alla cifra simbolica di due euro al giorno.

In caso di necessità di pensione per il cane, numeri da contattare per la zona sono lo 0187.535065 per l’ufficio di Sanità animale o lo 0187.501172 per il COC (Centro Operativo Comunale).