News :

TEST: Che razza di gatto fa per te?😻😻

Pubblicità

Il suo gatto torna a casa con un pelo diverso e corre dal veterinario

Vanessa scopre cos'è successo al pelo del gatto.

© Shutterstock

Tornando dal lavoro, Vanessa Reitzner trova il suo gatto dal folto mantello bianco e grigio, con un pelo diverso dal solito. Lo sfogo alla polizia e sui social è immediato.

Di Coryse Farina , 8 mag 2020

Quando lo scorso 22 aprile, la giovane ventottenne Vanessa Reitzner torna a casa dal lavoro, quasi non riesce a credere ai suoi occhi.

Il suo gatto Niela è completamente cosparso di vernice verde fosforescente.

Una corsa dal veterinario

Senza attendere oltre, Vanessa chiude Niala nel suo trasportino e corre dal veterinario. La paura che il felino abbia ingerito quella sostanza è elevata.

Una volta raggiunta la clinica veterinaria di Wilhelmsburg (Austria), infatti, i medici prendono immediatamente in cura il gatto. Gli inducono il vomito ben tre volte per eliminare qualsiasi rischio di intossicazione, poi prendono la drastica decisione di rasare il lungo pelo del felino.

Non c’è altro modo infatti di rimuovere la vernice e, leccandosi, Niala avrebbe potuto ingerire di nuovo quella sostanza. A malincuore quindi Vanessa acconsente: tutto purché il suo fedele amico a quattro zampe stia bene.

Il duro sfogo alla polizia e sui social

Dopo essersi assicurata della buona salute del suo gatto, Vanessa denuncia immediatamente l’accaduto alla polizia. Scopre così che non si tratta del primo caso di gatto cosparso di vernice in città.

Convinta di poter trovare il colpevole, Vanessa decide di indagare pubblicando le foto del suo gatto sui social e sollecitando chiunque abbia subito lo stesso trattamento a farsi avanti.

Nel giro di poche ore scopre che le testimonianze di altri proprietari di gatti sono tantissime, Mandy Beck ne è un esempio. Riunitisi, iniziano le ricerche.

A questo punto, non ci resta che aspettare e sperare che trovino i responsabili.