News :

TEST: Che razza di gatto fa per te?😻😻

Pubblicità

Pitbull abbandonata rifiuta di separarsi dalla coperta

pitbull-abbandonato-con-una-coperta dog-sad

Camilla è rimasta immobile su quella coperta...

© Facebook @Dallas DogRRR

Quella che considerava la sua famiglia l'ha abbandonata non appena è iniziato l'anno 2019 e la sua unica consolazione è stata una coperta, della quale non è riuscita a separarsi. Poi è arrivata la sua salvatrice e la sua vita è cambiata radicalmente!

Di Ilenia Colombo , 7 mag 2020

È noto che uno dei periodi dell'anno in cui si abbandonano la maggior parte dei cani e dei gatti è il Natale.

Per alcune persone rappresentano un "fastidio" soprattutto se devono muoversi, come nel caso di questo cane.

Il Pitbull è stato abbandonato alla vigilia di Capodanno 2019 e da allora ha rifiutato di separarsi da una coperta...

Il Pitbull non si è separato dalla sua coperta

È successo tutto a Dallas, negli Stati Uniti, quando quella che considerava la sua famiglia si stava trasferendo.

Hanno lasciato molte cose nella spazzatura prima di lasciare il quartiere e si è scoperto che tra loro c'era anche questo Pitbull, che è stato abbandonato in strada con la sua coperta preferita da cui non si separa mai.

Quando Marina Tarashevska, co-fondatrice dell'associazione Dallas DogRRR, ha trovato Camilla, nome dato al cane, è stata una giornata piovosa. Triste, come lo sguardo della povera quattrozampe.

Per saperne di più sulla sua storia storia Marina ha parlato con i vicini e ha capito cosa aveva fatto la famiglia di Camilla.

Quindi era il momento di portare il cane via di lì, un compito che non affatto facile. Ogni volta che Marina si avvicinava al cane, lei scappava. E non appena la donna se ne andava, la Pitbull tornava alla sua coperta.

Alla fine Marina ha deciso di trascinare la coperta a casa sua e dopo un'ora arriva a destinazione. Camilla ha seguito la scia della sua coperta fino a casa di Marina.

Una volta a casa con Camilla quest'ultima si è mostrata più calma e la donna l'ha potuta portare al rifugio.

Camilla era terrorizzata ma non mostrava un pizzico di aggressività. Si è lasciata accarezzare la testa, ma si chinava ed evitava il contatto visivo.

Marina ha poi notato che Camilla aveva delle ferite al collo e alle orecchie. Il veterinario ha confermato che le lesioni al collo erano state causate da un collare attaccato alla sua pelle, mentre quelle delle orecchie sarebbero state causate da altri cani randagi.

Fortunatamente Camilla ha superato quell'inferno. Ha subito un intervento chirurgico per le lesioni al collo e si è ripresa.

Da più di un anno vive con una famiglia che la ama moltissimo e con la quale ha guarito una delle sue ferite più importanti: quella del cuore.