News :

TEST: Che razza di gatto fa per te?😻😻

Lockdown: gatto thailandese infrange il coprifuoco e viene arrestato

gatto_foto-segnaletica cat-wow

Gatto arrestato per violazione delle norme.

© Facebook @TCNN Networks

In alcuni paesi del mondo, le regole contro il coronavirus sono molto rigide. Quando un gatto viene scoperto a gironzolare oltre orario consentito, viene immediatamente arrestato dalla polizia thailandese.

Di Coryse Farina , 11 mag 2020

In Thailandia i casi di coronavirus sono fortunatamente pochi rispetto agli altri paesi del mondo. Attualmente si contano solo all’incirca 3000 contagiati, un numero relativamente basso rispetto agli stati vicini.

Questo risultato è dovuto alle regole estremamente rigide e severe della polizia thailandese, tant’è che nemmeno i gatti scampano alle sanzioni!

Gatto randagio arrestato per violazione della legge

Sin dall’inizio della pandemia da covid-19, il governo thailandese ha imposto un coprifuoco dalle 22:00 alle 4:00 del mattino e la polizia è ben attenta affinché tutti, ma proprio tutti, rispettino queste regole. Le autorità lo sottolineano con fermezza: non saranno fatti sconti a nessuno, nemmeno agli animali!

Così il 21 aprile scorso, dopo aver trovato un gatto randagio gironzolare per le strade oltre orario consentito, gli agenti non hanno potuto fare a meno di arrestarlo.

Il miciotto, confuso e frastornato, è stato portato in caserma, dotato di placca di riconoscimento e fotografato con un cartello al collo:

«Ho lasciato la mia abitazione dopo le 22.00. Ho violato le norme».
 

#ฝ่าฝืนเคอร์ฟิว #ไม่กักตัว เตือนแล้วยังทำซ้ำ ต้องจับให้เข็ด 🤣 เบา ๆ ขำ ๆ กันบ้างนะครับ 😁 แต่ดูสายตาเหมือนว่าจะไม่ยอม 🤣

Posted by TCNN Networks on Tuesday, April 21, 2020

Foto segnaletica pubblicata sui social

La foto segnaletica scattata dalla polizia è stata poi pubblicata su tutti i social suscitando la curiosità di migliaia di utenti. 

Se da un lato questa stramba vicenda fa sorridere, dall’altro è anche un modo divertente per ricordare le regole e le possibili conseguenze a tutti i cittadini!