Tutti gli annunci di adozione🐶

PubblicitĂ 

Il terribile ritrovamento poco prima del Festival di Yulin

gattino in strada cat-sad

Gatti salvati dal macello.

© Unsplash @thattravelblog

Nonostante il governo cinese abbia vietato la vendita di carne di cani e gatti, sono stati ritrovati, stipati in maniera terribile, 700 gatti, pronti per essere spediti al macello.

Di Nina Segatori

Pubblicato il 16/06/20, 07:10

Ci chiedevamo quanto sarebbe stato rispettato il divieto imposto proprio dopo la pandemia, dal governo cinese, di macellare cani e fatti per venderne la carne come cibo.

Poprio in prossimita del Festival di Yulin, però, sono stati ritrovati 700 gatti, imprigionati in gabbie arrugginite, pronti per essere macellati e cucinati.

Un ritrovamento terribile

Si tratta di una vero e proprio smacco per il governo cinese, quello che è stato ritrovato a Linfen, una cittadina in provincia dello Shanxi.

700 gatti sono stati rinchiusi in gabbie piccole e arrugginite. destinate al macello.

A salvare i poveri animali sono stati i volontari della Linfen City Small Animal Rescue, un'associazione animalista del posto, che alla vista di quell'orrore sono rimasti scioccati, ma non hanno perso l'autocontrollo.

L'importanza della denuncia

Fortunatamente una donna, allertata dalle segnalazioni di alcuni operai, ha trovato i gatti ancora in vita, ma ammassati in maniera disumana, nel cortile di un hotel.

Tutti gli animali sono stati portati ai veterinari di zona, per essere non solo sfamati, ma curati e controllati.

Nel frattempo, le autorità locali stanno indagando per capire chi siano gli autori di un tale orribile crimine, che va contro, oltre che al senso di umanità, anche alle nuove regole dettate dal governo cinese.