TEST: Che razza di gatto fa per te?😻😻

Pubblicità

Animali e padrone sempre insieme anche oltre la vita: la nuova legge

Il Consiglio regionale della Liguria ha votato una legge per mezzo della quale sarà possibile riporre le ceneri del proprio animale domestico nella tomba del padrone. Vediamo in dettaglio di cosa si tratta.

Di Ilenia Colombo , 3 lug 2020

Il legame che unisce umani ed animali domestici è spesso molto forte, dando vita ad un’amicizia speciale, fatta di amore incondizionato, che può durare anche una vita.

Quando poi la vita giunge al termine, perché non continuare insieme questo straordinario percorso?

Cane e padrone insieme anche oltre la vita

Per tutti i padroni di animali da compagnia arriva una buona notizia:

È ormai possibile, per il momento solo in Liguria, riporre le ceneri degli animali domestici all'interno della tomba o del loculo del padrone.

Il tutto, dopo la cremazione e in un'urna separata e su volontà del defunto o dei suoi eredi.

Una proposta voluta da molti cittadini

Fabio Tosi, il capogruppo del Movimento 5 Stelle della Liguria, spiega con le seguenti parole, durante il Consiglio regionale, i motivi che hanno portato all'approvazione della proposta di legge da parte dell'assemblea regionale:

«I padroni trascorrono molto tempo con gli animali d'affezione, sono i compagni di una vita. Autorizzando la loro tumulazione nella tomba del padrone diamo il via a un iter di grande civiltà e sensibilità».

E Tosi continua dicendo che questa è stata una proposta che è «nata dopo aver ricevuto numerose segnalazioni in questi anni, tantissimi cittadini mi hanno chiesto se fosse possibile trovare una soluzione dignitosa alla tumulazione dei loro amici a quattro o due zampe».

Le modalità

La misura non si riferisce soltanto a cani e gatti – gli animali d’affezione per antonomasia – ma anche ad esempio a criceti, conigli, pappagalli.

Se si desidera avviare questa procedura di sepoltura del proprio animale domestico, dopo che è stato cremato in appositi centri, bisognerà fare richiesta agli uffici cimiteriali del comune di residenza. Il costo, che varia in base al comune, è a carico del padrone.

Neanche la morte, quindi, potrà interrompere il forte legame che lega gli uomini con i loro fedeli amici.