TEST: Che razza di gatto fa per te?😻😻

Pubblicità

Allevatore porta un Carlino dal veterinario: la triste scena

Se la maggior parte degli allevatori ha un vero amore per gli animali, questo purtroppo non è il caso di tutti. La triste storia che vi raccontiamo oggi ne è un esempio ed ha lasciato tutti senza parole...

Di Ilenia Colombo , 11 lug 2020

Il 1° luglio scorso l'associazione animalista francese L'espoir des petites pattes ha raccontato su Facebook una drammatica vicenda che ha scioccato tutti.

Cani maltrattati

Tutto inizia quando un allevatore entra in un ambulatorio veterinario con una cagnolina tra le braccia. Quest'ultima è in pessime condizioni: gli occhi escono dalle orbite, le mammelle sono enormi, i muscoli atrofizzati e gli artigli troppo lunghi... Il quadro è terribile.

L'uomo chiede che l'animale di 3 anni venga soppresso con l'eutanasia e se ne va. Aveva già depositato i genitori di questo cane qualche giorno prima, anche in quel caso per chiederne l'eutanasia.

Ma questa volta, un altro destino ha atteso la povera Espoir che è stata recuperata dall'associazione animalista L'espoir des petites pattes.

Una seconda possibilità

Espoir (che significa speranza in francese) è stata operata ma ha le palpebre chiuse per sempre. Nonostante ciò, la cagnolina sta migliorando di giorno in giorno.

Attenzione: consigliamo alle persone sensibili di non cliccare sulla pagina Facebook dell'associazione per evitare di vedere altre foto più esplicite e scioccanti.

Alcuni giorni dopo, l'allevatore ha depositato anche la sorella di Espoir dal veterinario, ma fortunatamente, era più sana.

Oggi, queste due femmine di razza Carlino, che hanno conosciuto solo la riproduzione forzata e le gabbie, attendono le loro famiglie per la vita per approfittare di una meritata seconda possibilità.