Tutti gli annunci di adozione

Pubblicità

In pessime condizioni, un Mastino Napoletano ha lottato per vivere (Video)

mastino napoletano abbandonato dog-angry

Il cane soffriva di tantissimi problemi di salute.

© YouTube @OIPAItalia

Questo Mastino Napoletano era così esausto, malato e malnutrito che non riusciva nemmeno ad alzarsi per camminare. Abbandonata nelle campagne napoletane da chissà quanto tempo, Alessia ha dimostrato a tutti di aver lottato fino in fondo per riuscire a sopravvivere!

Di Ilenia Colombo , 8 lug 2020

Uno dei peggiori traumi che un cane può subire è l'abbandono. E ancor di più è il modo in cui si compie tale vile gesto.

Questo imponente Mastino Napoletano è stato trovato ad Afragola, vicino Napoli, legato a un divano vicino ai bidoni della spazzatura ed in pessime condizioni di salute.

Abbandonata ad una morte lenta

Si chiama Alessia e aveva circa 6 anni quando è stata salvata nel dicembre 2019.

I volontari dell'associazione OIPA Italia (Organizzazione Internazionale Protezione Animali) l'hanno trovata abbandonata nelle campagne napoletane.

Legata a un divano in mezzo al nulla, la povera cagnolina era all'aperto e aveva una grossa ferita infetta sulla schiena. La ferita era così grave che i vermi le mangiavano la carne...

Inoltre, era estremamente malnutrita ed era talmente esausta e malandata da non riuscire nemmeno ad alzarsi e camminare. Le zampe erano infatti molto gonfie ed aveva ferite e piaghe sparse in tutto il corpo.

Il salvataggio

Quel giorno di dicembre qualcuno l'ha notata, sentendola soffrire e piangere dal dolore. Il cane era in stato di ipotermia, disidratato, anemico, soffriva di dermatite, otite e aveva un'infezione all'orecchio.

Inoltre, il team veterinario ha rilevato:

La lesione alla schiena era dovuta a un tumore benigno che è poi stato rimosso.

Nonostante ciò, come dicono i volontari dell'OIPA, Alessia aveva ancora tanta voglia di vivere.

La cagnolina «ha lottato con tutte le forze per sopravvivere»: ha riacquistato l'appetito che aveva perso e, dopo un primo periodo in cui era giustamente molto abbattuta, «ha iniziato anche a far sentire la sua voce».

Brava Alessia!