Tutti gli annunci di adozione

Pubblicità

Covid-19 e crisi economica: aumentano gli abbandoni

cane al guinzaglio dog-cat-sad

A causa della crisi economica sono in aumento gli abbandoni di animali.

© Ufficio stampa A.S.T.A.

I dati dell'A.S.T.A. non lasciano dubbi: a causa della crisi economica dovuto alla pademia da Coronavirus, gli abbandoni di cani e gatti sono aumentati del 30% rispetto allo scorso anno. 

Di Nina Segatori , 27 lug 2020

Un dato allarmante quello riportato da Susanna Celsi, presidente dell'Associazione Salute e Tutela degli Animali, che dimostra un notevole aumento degli abbandoni di cani e gatti, rispetto allo scorso anno. E la "colpa" non è solo del periodo delle vacanze, ma anche della crisi economica causata dal Covid-19.

Aumento preoccupante

«Stiamo assistendo ad un considerevole e preoccupante aumento degli abbandoni degli animali. La nostra struttura ha almeno il 30% in più, rispetto allo stesso periodo della scorso anno, di cani e gatti in cerca di una nuova famiglia». Queste le parole della Celsi che fanno molto pensare.

Colpa della pandemia e della crisi che ha portato con sè a livello economico. Molti i giovani, infatti, che hanno perso il lavoro e che in condizioni di difficoltà, si sono rivolti all'A.S.T.A., perché impossibilitati a prendersi cura dei propri animali. Una situazione tristissima e drammatica che sta lasciando senza famiglia tanti cani e gatti.

Abbandoni estivi e crisi

Il problema maggiore è che il periodo concide con le vacanze estive e con quella tendenza all'abbandono che ogni anno si manifesta sempre molto evidente. «Un dato che ci fa pensare che non si tratti solo dell’ormai, purtroppo noto, fenomeno degli abbandoni estivi ma di una crisi economica che sta mettendo in serie difficoltà soprattutto giovani coppie», precisa la Celsi.

La speranza è quella che ci siano, non solo famiglie che abbandonano, ma anche potenziali padroni disposti a condividere l'estate con un nuovo amico a quattrozampe, tra quelli più sfortunati e anziani, che soffrono maggiormente l'abbandono, proprio perché già abituati a vivere in un nucleo familiare.