Tutti gli annunci di adozione🐶

PubblicitĂ 

Chrissy, la storia della cagnolina scomparsa che viveva nella foresta

cane sulla neve dog-wow

Un cane è vissuto nei boschi.

© Facebook @ Hound Hunters NJ Team

È sopravvissuta per tre anni nel bosco, tra animali selvatici e mancanza di cibo. Ma Chrissy ha dimostrato di essere una cagnolona coraggiosa e ora la speranza è che per lei si possa trovare una famiglia che la ami.

Di Nina Segatori

Pubblicato il 03/08/20, 11:05

Chrissy è un cagnolina fuggita dai suoi nuovi padroni, che per tre anni ha fatto perdere completamente le sue tracce e ha vissuto nel bosco, insieme a cerbiatti e animali selvatici. La sua è una storia molto particolare.

La storia di Chrissy

Chirssy è una cagnolona che ha vissuto una vita particolare. Ha solo 4 anni e per tre di questi, ha vissuto la sua vita nei boschi, come un piccolo Mowgli a quattrozampe. Era stata abbandonata e salvata dai volontari di un rifugio della Georgia, per poi trovare una famiglia in New Jersey.

La sua nuova vita, però, non è durata a lungo, visto che Chrissy ha forzato il guinzaglio a cui era legata ed è fuggita. Nessuno è riuscita a trovarla per tre anni, fino a che gli Hound Hunters hanno trovato le sue tracce.

Una vita selvaggia

Chrissy è fuggita nel bosco ed è lì che ha vissuto per tre anni. Da sola, in compagnia solamente di cerbiatti, coyote e animali selvatici. Una vita selvaggia e solitaria, che ha reso vana ogni ricerca.

Fino a quando il gruppo Hound Hunters è riuscito a individuarla, grazie alle telecamere di sorveglianza, e a seguire il percorso fatto in tutti questi anni: nel 2017 era stata avvistata all'Echo Hill Park, nel New Jersey per poi finire a Flemington.

Una ricerca che è costata quasi 19 mila euro e che ha avuto esito positivo grazie alla segnalazione di un internauta. Così Chrissy è stata trovata e soccorsa. È tornata nel rifugio in cui era stata salvata la prima volta e ora sta seguendo un percorso che le permetta di essere pronta a una nuova adozione.