News :

Scopri qui se il tuo cane è obeso!🐶

Pubblicità

Troppi abbandoni in autostrada: la Teem e l’Enpa lanciano una campagna

cane-in-autostrada dog-cat-serious

Alla campagna anti abbandono aderiscono le autostrade.

© Pixabay

Si chiama «Abbandonarmi è un reato. Testimonia!» la campagna lanciata dalla Teem e dall’Enpa allo scopo di evitare gli abbandoni estivi in autostrada. Migliaia di cartelli saranno esposti ai caselli.

Di Coryse Farina

Pubblicato il 05/08/20, 07:43

Alla campagna anti abbandono «Abbandonarmi è un reato. Testimonia!» lanciata dall’Enpa e patrocinata da Aiscat e Anas, ha aderito anche la Tangenziale Esterna Spa.

Lo scopo principale è quello di ridurre gli abbandoni sulle corsie e, di conseguenza, diminuire anche i rischi di incidenti autostradali.

La campagna

Tutto il personale della società Tangenziale Esterna Spa ha dato aderito alla campagna dell'Enpa mettendosi a disposizione soprattutto nelle prossime settimane, lì dove le partenze triplicheranno in ragione delle vacanze estive.

Per sensibilizzare tutti gli automobilisti, la campagna prevede migliaia di locandine stampate da affiggere lungo le corsie e ai caselli autostradali. Le locandine sono molto colorate, prevedono lo slogan della campagna e sono tutte caratterizzate da un peloso a quattro zampe in primo piano.

I colori sgargianti attirano subito l’attenzione, si spera quindi che questa tecnica servi a sensibilizzare proprio tutti.

Lo slogan

Oltre al semplice «No all’abbandono degli animali», lo scopo della campagna è anche quello di invitare tutti gli automobilisti che assistono ad un tentativo di abbandono, a testimoniare

Abbandonare gli animali, infatti, non è più un segno di inciviltà, ma un vero e proprio reato che prevede pene severe tra cui una multa fino a 10 mila euro e l’arresto.

L’intento è quindi quello di persuadere chiunque a prendere il numero di targa dell’auto in questione e segnalare il reato alla polizia.

«Andiamo dritti alle coscienze etiche e morali dei presenti alla consumazione di crimini invitandoli a chiamare gli aiuti, segnalare l’accaduto e fornire i resoconti. Gli abbandoni continuano a rappresentare un problema che non si può risolvere solamente prestando soccorso a cani e gatti», scrivono infatti i responsabili dell’ente protezione animali.

Non ci resta che attendere e sperare nell'efficacia della misura.